HomeSportLa città si trasforma in una palestra con l'urban fitness

La città si trasforma in una palestra con l’urban fitness

Quando si prende la decisione di voler rimettersi in forma, andare in palestra potrebbe essere la soluzione più immediata. Ma non è semplice come si pensa: anche la struttura meno attrezzata potrebbe risultare costosa e decidere di sottoscrivere un abbonamento mensile o annuale significa prendere un impegno che porterà via tempo, denaro ed energie.
Inoltre, se si vive in una grande città come Roma oppure Milano, occorre prendere in considerazione anche la posizione della palestra e la distanza da casa o dal lavoro. Un vero e proprio impegno che molte persone non sono disposte a mantenere, abbandonando la retta dell’abbonamento poco dopo aver iniziato. Ma se il lockdown ci ha insegnato una cosa, è quella che con un po’ di buona forza di volontà è possibile allenare il proprio corpo ovunque, basta ingegnarsi.
Non per forza in casa, ma un’attività fisica completa può essere fatta anche all’aperto, con il supporto delle strutture urbane: stiamo parlando dell’urban fitness.

Quando la palestra è la città

Non servono attrezzi professionali, corsi di ginnastica o un personal trainer che vi segua passo passo; tutto quello che occorre è un outfit comodo, delle scarpe adatte e una città a completa disposizione. Questa è la filosofia che sta dietro l’urban fitness, una tendenza che ha iniziato a prendere piede i primi mesi successivi al lockdown e che adesso sembra essere la soluzione migliore per coloro che intendono mantenersi in forma, senza avere il peso di un abbonamento sulle spalle. La parola d’ordine è ‘movimento’: non solo per decongestionare i muscoli e perdere qualche chiletto, ma anche (e soprattutto) per scaricare lo stress, tensioni, la frenesia quotidiana, riscoprendosi padroni del proprio corpo.

È stato dimostrato scientificamente, infatti, che la soddisfazione e l’adrenalina che giovano al nostro organismo iniziano proprio nel momento in cui decidiamo di prenderci cura di noi stessi; se poi lo facciamo all’aria aperta, queste sensazioni di estremo benessere aumentano esponenzialmente, facendoci sentire rilassati e in pace. Ecco perché munirsi di un paio di scarpe comode, un outfit di tutto punto, in grado di agevolarvi anche nelle giornate uggiose, è il modo migliore per godervi quello che la città vi offre, dai parcheggi per le biciclette agli idranti, dagli spazi verdi ai gradini. Tutto può essere utile per un allenamento completo, basta guardarsi intorno.

Urban fitness: come allenarsi in città

Lo spazio urbano cambia rapidamente e spesso: quando ci troviamo a uscire in compagnia oppure a correre a lavoro, la nostra attenzione è compromessa dai pensieri e non riusciamo a renderci conto di ciò che lo spazio ci offre.

Ormai, quasi tutte le città mettono a disposizione degli abitanti piste ciclabili e piste pedonali: scegliere di fare un’oretta di corsa oppure una bella pedalata, è uno dei modi più sani per allenarsi e godere del paesaggio circostante. Anche una camminata veloce può essere l’ideale per risvegliare i muscoli e aiutare il fiato.
Un altro elemento immancabile in città sono le scale. Sono perfette per cambiare ritmo, sollecitare gli arti, stimolare i grandi muscoli come i glutei. Una rampa di gradini è sufficiente per un allenamento cardio completo, oppure per una tonificazione al top. Le panchine, invece, saranno le vostre migliori amiche: perfette per fare esercizi di stretching, ma anche per allenare spalle e braccia. Basterà, infatti, appoggiarsi con le mani sul bordo della panchina, distendere le gambe e fare sali e scendi con il busto. Anche i parcheggi per le biciclette possono tornare utili come parallele per allenare i pettorali.
Insomma, l’urban fitness è davvero ovunque, basta sapere dove guardare.