HomeSportIn quale modo e quando le donne che fanno sport devono assumere...

In quale modo e quando le donne che fanno sport devono assumere gli integratori alimentari

Le donne che fanno sport e gli integratori alimentari

Per riuscire ad ottenere le migliori prestazioni sportive e mantenere il corpo sano e forte, l’alimentazione riveste un ruolo fondamentale. Non sempre, però, questa è sufficiente, perciò diventa fondamentale sopperire con degli integratori alimentari.
Per le donne questi possono essere ancora più importanti a causa degli squilibri che il corpo subisce ogni mese con il ciclo mestruale.
Non tutti gli integratori, però, sono uguali e importante è anche il momento in cui questi vengono assunti (fondamentalmente se prima, durante o dopo l’allenamento).
Ancora più rilevante, poi, diventa l’integrazione se la donna si trova in un periodo di dieta dimagrante perché vuole riacquistare la forma fisica perduta.

Quando gli integratori diventano importanti per una donna che fa sport

Una donna che pratica con regolarità un qualsiasi sport almeno due o tre volte la settimana dovrebbe assumere degli integratori alimentari specifici. In particolar modo, dovrebbe impiegare dei supplementi a base di vitamine e sali minerali. Il modo migliore sarebbe quello di distribuirli in maniera uniforme nell’arco della giornata, ma se questo diventa impossibile, possono essere ingeriti anche una sola volta al giorno, ma mai con lo stomaco troppo vuoto o troppo pieno e con un abbondante bicchiere di acqua. Così facendo, si facilita e velocizza il loro assorbimento. Ogni tipologia di prodotto, comunque, ha delle regole differenti.

I principali tipi di integratori e quando assumerli

I principali tipi di integratori alimentari consigliati alle donne che fanno sport sono:
vitamine e minerali: sono consigliati soprattutto a chi perde molti liquidi con l’attività fisica. Dovrebbero essere distribuiti nell’arco di tutta la giornata, ma, in alternativa, possono essere concentrati in un’unica soluzione;
L-carnitina: stimola il metabolismo dei grassi perciò è indicato per tutte quelle donne che hanno bisogno di ridurre i cuscinetti di grasso soprattutto nei punti critici (fianchi, cosce, pancia e glutei). Dovrebbero essere assunti poco prima dell’allenamento;
antiossidanti: presenti in tantissimi frutti da cui vengono estratti e concentrati, sono indicati soprattutto dopo lo sport perché contrastano l’accumulo dei radicali liberi e favoriscono lo smaltimento delle tossine che si sono prodotte e accumulate. Possono essere assunti da donne di qualsiasi età, ma sono particolarmente consigliati alle donne mature perché ostacolano il naturale processo di invecchiamento cellulare;
amminoacidi: sono tra gli integratori più impiegati da chi fa sport perché rappresentano la base della massa muscolare. Per questo motivo, se assunti prima di fare sport, stimolano la produzione della massa magra, se, invece, vengono ingeriti subito dopo la seduta sportiva, favoriscono e accelerano il recupero muscolare. Un errore commesso troppe volte, però, è quello di abusare con queste tipologie di prodotti, con danni anche gravi alla salute, soprattutto a livello renale;
proteine del siero del latte: sono ricche di amminoacidi essenziali perciò diventano fondamentali per incrementare e mantenere la massa muscolare. L’assunzione migliore è due volte al giorno: a colazione e come spuntino pomeridiano in modo tale da avere una copertura costante nell’arco di tutta la giornata.

Attenzione…

Una regola, però, è certa e non deve mai essere dimenticata: un’alimentazione sana, completa e varia non può mai essere sostituita con degli integrati alimentari. Questi devono, infatti, essere considerati solo come un suo supporto e un supplemento.