HomeSportÈ possibile dimagrire praticando yoga? Scopriamolo insieme

È possibile dimagrire praticando yoga? Scopriamolo insieme

La pratica dello yoga attualmente è molto diffusa anche in Italia. Le origini di questa disciplina sono facilmente riconducibili all’Oriente, ma vi sono molte cose interessanti da conoscere a riguardo. Lo yoga coinvolge mente, corpo e spirito e possiede innumerevoli benefici, tra cui anche la perdita di peso, se associato a un’alimentazione bilanciata. Con la combinazione di questi due aspetti, infatti, lo yoga vi consentirà di rendere il vostro corpo più tonico ed elastico, ma servono tanta forza di volontà e, soprattutto, pazienza. Vediamo, allora, come lo yoga permette di dimagrire.

Perché lo yoga aiuta a perdere peso?

Quando si pratica yoga, l’intero corpo è in movimento, anche se lo sforzo può variare a seconda della posizione che si sta assumendo. Le asana, ad esempio, sono tra le posizioni consigliate per tonificare i muscoli. È fondamentale tonificare perché in questo modo i muscoli consumano più energia, soprattutto nelle zone del corpo che hanno più massa grassa. Pertanto, questa disciplina aiuta a eliminare grassi e tossine e, allo stesso momento, favorisce la digestione e previene anche l’accumulo di grasso. Inoltre, permette di ridurre anche l’ansia e lo stress, tra i principali responsabili dei disturbi dall’alimentazione. Quando ci sentiamo stressati, infatti, tendiamo a sfogarci mangiando più cibo, soprattutto quello spazzatura. Lo yoga, invece, aiuta a canalizzare le energie e a ridurre i pensieri negativi, sia per il corpo, che per la mente.

Come iniziare a praticare yoga

Praticare yoga significa sentirsi bene con la propria pelle e il proprio corpo imparando a conoscerlo e ascoltarlo. All’inizio non è assolutamente necessario effettuare posizioni difficili, con il mero obiettivo di perdere peso e in fretta, perché il rischio è solo quello di farsi male o affaticarsi troppo. L’ideale è quello di iniziare con una lezione che spieghi le posizioni più semplici, in modo tale da abituare gradualmente il corpo. Affaticarsi troppo non serve a nulla, se non a gettare la spugna il giorno seguente. Non è neanche necessario dedicare lo stesso tempo allo yoga ogni giorno, ma basta fare qualcosa quotidianamente, perché questa disciplina deve diventare una sana abitudine. Lo yoga comprende anche la respirazione, di fondamentale importanza per stimolare il metabolismo e per rilassare la colonna vertebrale. Quindi, almeno una volta al giorno, staccate tutto e fate degli esercizi di respirazione, preferibilmente in un luogo in cui vi sentite al sicuro e non osservati, così da potervi concentrare solo sugli esercizi.

Gli esercizi di yoga indicati per perdere peso

1. Uttanasana
Per eseguire questo esercizio, piegatevi in avanti, rimanendo in piedi, in modo da allungare tutta la parte posteriore del corpo e comprimente l’addome. Se all’inzio non riuscite, piegate un po’ le ginocchia, con il tempo sarete in grado di stenderle completamente.

2. Bhujangasana
Nota anche per essere la posizione del cobra, è fondamentale nello yoga perché consente di aprire il petto e le spalle. Quindi, stendetevi sul pavimento e alzate il busto poggiandovi sui palmi delle mani. Durante l’esecuzione dell’esercizio non bisogna inarcare le spalle.

3. Trikonasana
Quest’esercizio consiste nel piegamento laterale, utile non solo per perdere peso, ma anche per riequilibrare la colonna vertebrale e alleviare il mal di schiena. Durante l’esecuzione, infatti, i due lati del corpo si equilibrano e si riduce il grasso corporeo depositato. Inoltre, anche le gambe vengono coinvolte e questo permette loro di rafforzarsi.