HomeSportAllontanare tensioni e preoccupazioni con l'attività fisica: ecco i migliori sport per...

Allontanare tensioni e preoccupazioni con l’attività fisica: ecco i migliori sport per combattere l’ansia

Fare sport per combattere l’ansia è un buon metodo per tenere sotto controllo uno stato emozionale che, troppe volte, può andare oltre la normale soglia. L’ansia è una risposta della mente umana a eventuali pericoli e paure e funziona come un campanello d’allarme che dovrebbe segnalare una situazione particolarmente complessa da gestire, sia dal punto di vista fisico che emotivo.
Spesso, gli eventi portano l’ansia oltre il limite, a tal punto che diviene difficile mantenere il controllo delle azioni e del proprio stato d’animo.
Lo sport è un valvola di sfogo importante, sebbene, a volte, sia esso stesso produttore di ansia: basti pensare a chi gioca benissimo a tennis durante l’allenamento, mentre nel corso di una partita l’emotività gioca un brutto scherzo. Nonostante ciò, proprio con l’attività sportiva è possibile controbattere l’ansia e migliorare l’autocontrollo.
Ecco alcuni tra i migliori sport per combattere l’ansia.

Equitazione, escursionismo e trekking

Stare a contatto con la natura favorisce la riduzione degli ormoni dello stress e sport come il trekking oppure l’escursionismo aiutano ad allentare le tensioni e a liberare la mente. Sono attività che servono anche per estraniarsi dalla solita quotidianità pesante e caotica, in grado di agire sia sul fisico che sulla mente. L’ansia a volte condiziona entrambi i comparti e vivere un’esperienza a stretto contatto con la natura è sicuramente un aiuto fondamentale per ritrovare l’equilibrio del corpo e la calma interiore, recuperando la giusta tranquillità. Le medesime considerazioni valgono per l’equitazione: non solo è un’attività che consente di stare in mezzo alla natura, ma permette di stabilire un contatto diretto con il cavallo, aspetto tipico della pet therapy utilizzata per scacciare ansia e stress.

Running e ciclismo

Si tratta di sport aerobici, cosiddetti “cardio”. Il loro scopo è creare, nel soggetto, una sensazione di piacevole stanchezza, derivante dalla liberazione di tossine. Inoltre, mentre corri o pedali, difficilmente avrai il tempo di pensare al tuo stato ansioso, dato che sarai concentrata sull’attività sportiva. Grazie a questi sport imparerai a migliorare l’autocontrollo delle energie, cercando di dosarle per riuscire ad arrivare all’obiettivo stabilito (di tempo o di distanza): lo stesso processo dovrai attuarlo per gestire meglio l’ansia quando ti ritroverai avvolta da questo stato emotivo.

Nuoto e tennis

Nuoto e tennis sembrano sport così distanti tra loro, ma hanno un punto in comune fondamentale che aiuta ad allontanare l’ansia: la respirazione. Infatti, sono discipline che prevedono un respiro che viene definito ciclico. Nel nuoto si respira a intervalli stabiliti dal numero di bracciate, nel tennis tra un punto e l’altro è importantissimo avere il perfetto recupero del fiato e quindi la piena consapevolezza del ritmo respiratorio. Se da un lato il tennis può generare ansia durante la partita o quando giochi un punto importante, al tempo stesso è un modo per allenare corpo e mente a gestirla al meglio. Spesso l’ansia prevale quando la respirazione è incontrollata: nuoto e tennis ti aiutano a gestire i ritmi del tuo respiro.

Yoga e meditazione

Un’attività come lo yoga e la meditazione, anche se non sono propriamente sport, favoriscono l’allontanamento dell’ansia poiché stimolano la mente a controllare il tuo fisico in modo diretto, spostando la concentrazione su aspetti per te nuovi e favorendo una
migliore gestione della respirazione.

Fitness

Il fitness riesce ad allontanare l’ansia alternando attività aerobiche con altre anaerobiche. Per qualcuno, l’ora di palestra è un vero e proprio toccasana per eliminare l’ansia.