HomeBenessereSali del Mar Morto, tutta la verità sulla loro efficacia

Sali del Mar Morto, tutta la verità sulla loro efficacia

Da tempo, i sali del Mar Morto sono noti per la loro efficacia cosmetica, tanto da far parte della routine di bellezza di molte donne; persino Cleopatra ne conosceva le virtù, tanto da eleggerli come alleati di bellezza e di benessere. Ma veniamo a una domanda: funzionano veramente o si tratta dell’ennesima leggenda metropolitana? Di seguito approfondiremo il tema e descriveremo nel dettaglio caratteristiche, proprietà, benefici, modalità d’uso e qualche consiglio per l’acquisto di questo prodotto tanto amato dal pubblico femminile.

Sali del Mar Morto, di cosa si tratta?

Il prodotto proviene dal lago più salato del mondo, situato tra Giordania e Israele: tale area geografica è anche la più bassa del pianeta e non vi affluiscono fiumi. A causa della forte evaporazione dovuta alle alte temperature, la percentuale di sale nell’acqua è molto elevata, pertanto le procedure di estrazione risultano abbastanza rapide. Una volta terminate le operazioni, avremo a disposizione una materia prima di grande pregio, contenente ben 37 oligo-elementi, tra cui:

magnesio
potassio
calcio

Il primo vanta proprietà lenitive e riparatrici sulla cute, mentre il secondo ha uno spiccato potenziale idratante; quanto al terzo, stimola la riproduzione delle cellule e rigenera i tessuti.

Sali del Mar Morto, come funzionano

Questo tipo di sale agisce per osmosi, penetrando in profondità nella pelle: il corpo, quindi, incamera gli oligo-elementi presenti nel prodotto e rilascia verso l’esterno le tossine. Il modo migliore per permettere ai principi attivi di agire è mescolarli all’acqua per il bagno, regolata a temperatura corporea, poi stare all’interno della vasca per una mezz’oretta circa: l’effetto sarà rilassante per la mente e benefico per la cute. Riguardo ai quantitativi, consigliamo di seguire le istruzioni riportate in etichetta.

Benefici del sale del Mar Morto

A differenza di altri sali, quelli del Mar Morto non hanno soltanto elevate percentuali di sodio, ma anche di potassio, magnesio e calcio. La loro combinazione è alla base dell’efficacia ad alto spettro del prodotto, noto al pubblico femminile di ogni età per i suoi punti di forza. Tra questi ricordiamo:

drenaggio dei liquidi stagnanti
purificazione della cute
• riattivazione della circolazione
• pelle libera da eczemi, psoriasi, dermatiti
• riduzione della cellulite
remineralizzazione dell’epidermide
• effetto relax, soprattutto a fine giornata.

L’efficacia dipende, in gran parte, dalle modalità di utilizzo, dai meccanismi di risposta individuale e dal tipo di inestetismo da trattare. Naturalmente, oltre alla materia prima in purezza, è possibile acquistare numerosi cosmetici che la contengono (fanghi, scrub e molto altro).

Come scegliere i sali del Mar Morto

La localizzazione geografica è fondamentale per un prodotto di questo tipo: l’unico e originale sale del Mar Morto proviene esclusivamente da Israele e Giordania. Le informazioni riguardanti l’origine sono contenute nell’etichetta o nella scheda tecnica, disponibile presso il rivenditore o sul suo sito web. In mancanza di tali dati, il nostro suggerimento è quello di non procedere all’acquisto e di cercare un altro fornitore. Erboristerie, farmacie, para-farmacie e negozi di articoli bio trattano l’articolo, ma la qualità della materia prima dipende dal produttore di riferimento. Per evitare di buttare via denaro in merce contraffatta, consigliamo di effettuare delle ricerche e di accordare la preferenza ad aziende che permettono ai clienti di prendere visione del certificato di provenienza e delle analisi di laboratorio.