HomeBenessereRimedi fai da te per le scottature solari

Rimedi fai da te per le scottature solari

Sicuramente sarà capitato anche voi di rimanere esposti ai raggi del sole privi di protezione, pagandone poi le conseguenze con prurito, dolori e rossore. Eritemi solari e scottature non sono mai da sottovalutare, poiché potrebbero avere conseguenze pericolose. Per evitare di rovinarvi le vacanze, è sempre utile avere a portata di mano le giuste soluzioni, da usare in caso di emergenza.

Rimedi fai da te contro le scottature solari

Chi non vuole ricorrere alla cosmetica della grande distribuzione e ama l’handmade, può trovare tra i rimedi casalinghi il perfetto toccasana. Scopriamo, quindi, i trucchi e i segreti della nonna, rigorosamente preparati con ingredienti naturali e green.

Bagno alleviante contro la scottatura solare

Primo sintomo di una lunga esposizione al sole è uno sgradevole pizzicore della pelle. Per calmarlo e sentire un sollievo immediato, la soluzione ideale è un bagno tiepido con alcuni ingredienti facilmente reperibili, capace di alleviare il fastidio.

Aceto di mele – Dalle proprietà disinfettanti, aiuta riequilibrare il ph della pelle. Basterà riempire la vasca da bagno con dell’acqua tiepida e aggiungerne un bicchiere. Eviterete il peggioramento della scottatura e proverete un sollievo immediato.

Farina di avena e bicarbonato – Unite questi due ingredienti all’acqua del bagno, rigorosamente tiepida e rimanete dentro la vasca per almeno quindici minuti. Grazie all’azione disinfettante del bicarbonato e idratante della farina d’avena, riuscirete a fermare immediatamente la scottatura, facilitando la guarigione.

In entrambe le soluzioni, se aggiungere un paio di gocce di menta oppure di olio essenziale all’eucalipto, migliorerete anche l’effetto rinfrescante.

Impacco naturale, lenitivo e rigenerante contro le scottature solari

Per alleviare, lenire e rigenerare la pelle dopo una scottatura solare, un vero e proprio toccasana è preparare un impacco naturale. Si tratta del rimedio fai da te utilizzato da sempre dalle nonne, preparato con ingredienti rigorosamente green.

Impacco con aloe vera – Tra i numerosi gli ingredienti presenti in natura l’aloe vera è eccezionale per calmare il bruciore della pelle in seguito all’esposizione al sole. Sarebbe utile avere una pianta sul terrazzo, in quanto cresce facilmente se esposta al sole e ha una buona resistenza.

Per preparare l’impacco, tagliate una foglia della pianta in orizzontale e prelevate il gel verde che ne fuoriesce. Mettetelo in un bicchiere e tenetelo in frigorifero per un paio di ore, avendo cura di coprirlo con la pellicola da cucina. Applicatelo direttamente sulla scottatura e lasciate agire. Immediatamente la sensazione fastidiosa scomparirà, calmando il bruciore e facendo scomparire anche il rossore. Nel periodo estivo, per prevenire e aver sempre a portata di mano il gel di aloe vera, potete anche tenere una piccola scorta al fresco da utilizzare al momento del bisogno.

Impacchi freddi di camomilla, calendula e malva – Si tratta di piante molto comuni, diffuse nelle campagne della penisola. Hanno proprietà lenitive, emollienti e disinfettanti e sono tra i principali ingredienti dei prodotti usati dagli erboristi per la preparazione di rimedi naturali. Potete raccoglierle fresche nei prati oppure acquistarle secche nelle erboristerie.

Per preparare l’impacco, mettete i fiori di camomilla, malva e calendula in un pentolino con acqua fredda e portate a ebollizione. Spegnete il fuoco non appena l’acqua inizia a bollire, per non cuocere i fiori, ma lasciateli in infusione per una decina di minuti, per poi filtrarle. Quando l’infuso si sarà raffreddato, imbevete dei dischetti di cotone e applicateli sulle zone della pelle ustionata. Troverete un sollievo immediato e il rossore scomparirà subito.