HomeBenesserePelle arrossata dopo la ceretta, i rimedi post epilazione

Pelle arrossata dopo la ceretta, i rimedi post epilazione

D’inverno come d’estate, buona parte delle donne utilizza la ceretta per eliminare i peli superflui. Un metodo che ha dei grandi vantaggi, legati per lo più al rallentamento della ricrescita e alla durata dei risultati, decisamente superiori a quelli raggiungibili con rasoi e creme.

Ma, analogamente ad altri metodi di depilazione, anche questo presenta degli inconvenienti, tra cui le irritazioni dopo lo strappo. Ad ogni modo, ridurne gli effetti è possibile, grazie ai nostri suggerimenti.

Pelle irritata e ceretta, l’importanza della preparazione pre-depilatoria

Il punto di partenza per limitare i danni della depilazione è un’accurata pulizia della cute. Liberare la pelle da impurità, sudore e sporcizia agevola le operazioni, perché aumenta la capacità di adesione della ceretta (a caldo o a freddo) e riduce il numero degli strappi.

Tuttavia, attenzione: non ci riferiamo soltanto alla doccia, ma anche a una detersione profonda dell’epidermide, finalizzata alla rimozione delle cellule morte e all’ottenimento di una grana più fine e uniforme.

A tale scopo, ti sarà utile un buon prodotto esfoliante, da usare 12 ore prima. Massaggia con movimenti circolari per qualche minuto, insistendo su gomiti e ginocchia; dopodiché risciacqua e stendi una crema leggera ad assorbimento rapido.

Strappo deciso

Anche questo gesto sarà di grande aiuto per limitare arrossamenti. Per una resa ottimale, stendi la ceretta in una piccola zona del corpo, seguendo la direzione del pelo.

Poi appoggia una striscia di TNT (tessuto non tessuto) e tira rapidamente, in senso contrario alla peluria: in questo modo, ridurrai al minimo il rischio di ripetere l’operazione sulla stessa parte.

Togliere tutti i residui

Ecco un punto importante, ma trascurato da moltissime donne: la ceretta rimasta sulla cute, infatti, può intensificare l’arrossamento dovuto allo strappo.

Una volta finito di depilarti, utilizza una lozione oleosa per rimuovere i residui, aiutandoti con una garza. Non occorre strofinare: bastano un paio di passate, senza premere sulla parte.

Rimandare la doccia di qualche ora

Anche lavarti subito dopo la ceretta potrebbe prolungare rossori e irritazioni sulla tua pelle, soprattutto in presenza di:

acqua troppo calda o calcarea
detergenti aggressivi.

Immediatamente dopo la depilazione, evita sfregamenti intensi, spazzole per il corpo e guanti di crine: manovre più energiche del dovuto sono deleterie per la cute arrossata.

Usare il ghiaccio

Un rimedio antico e, allo stesso tempo, efficace, purché utilizzato con le dovute accortezze. Per un risultato ottimale, ti consigliamo di avvolgere qualche cubetto di ghiaccio (o una piastra eutettica, per superfici estese) in un panno di cotone e di appoggiarlo sulla parte da lenire.

L’efficacia delle creme post depilazione

Molte donne credono di poter saltare questo passaggio e, quando lo fanno, commettono un grave errore: dopo la ceretta, l’epidermide rimane liscia al tatto, ma occorre ripristinarne il film idro-lipidico per mantenerla elastica e compatta.

A tale scopo, ti vengono in aiuto diversi tipi di formulazioni, sia naturali sia hi-tech. Se la tua pelle tollera bene i cosmetici, puoi provare il burro di karité, l’olio di argan, di neem e di mandorle dolci (rigorosamente senza profumi aggiunti), oppure creme e lozioni a base di acido ialuronico, fosfolipidi, vitamina C ed E.

In caso contrario, scegli un prodotto delicato e ipo-allergenico, che non provochi reazioni avverse; per un acquisto sicuro, ti invitiamo a chiedere il parere di un dermatologo o del tuo farmacista di fiducia.