HomeBenessereDalle piante gli antibiotici naturali per combattere infezioni e influenze stagionali

Dalle piante gli antibiotici naturali per combattere infezioni e influenze stagionali

Gli antibiotici naturali sono sostanze presenti nelle piante, efficaci per difendere le stesse da batteri e microorganismi, nonché rinforzare il loro sistema immunitario.

Tali sostanze, estratte da diversi tipi di piante, offrono i medesimi effetti benefici anche se assunti dall’uomo e senza il rischio degli effetti secondari che gli antibiotici di sintesi possono comportare.

Gli antibiotici naturali si assumono sotto forma di infusi, decotti, sciroppi, tè e tisane e possono rivelarsi efficaci in diverse affezioni sostenute da batteri o virus.

Passiamo, ora, a osservare alcuni vegetali dalle proprietà antibatteriche e antinfiammatorie utilizzabili in base a diverse patologie.

Antibiotici naturali contro le affezioni delle vie respiratorie

L’aglio

L’aglio, assunto regolarmente
nell’alimentazione quotidiana, aiuta a migliorare il sistema immunitario, regola la pressione arteriosa e preserva il buono stato di arterie e cuore.

Assunto ad alte concentrazioni dei suoi principi attivi, fornisce un’efficace azione battericida e antifebbrile in caso di raffreddore e influenza stagionale.

Lo Zenzero

Il rizoma carnoso dello zenzero, la parte comunemente utilizzata nelle arti culinarie, svolge una spiccata attività mucolitica, antinfiammatoria e antibiotica naturale.

Assunto nella quantità di 10-30 g al dí, è utile per liberare i bronchi dal muco e come coadiuvante per risolvere le affezioni respiratorie a carattere stagionale.

Inoltre, secondo recenti studi, sembra che tale radice possa essere annoverata tra i 10 alimenti che hanno dimostrato un’apprezzabile efficacia contro le malattie cancerose.

L’origano

Oltre a essere una delle spezie più amate nella cucina mediterranea, l’origano si è rivelato antibiotico e antivirale in estratto di olio.

In particolar modo, ha dimostrato una spiccata attività contro lo stafilococco aureo, nonché come coadiuvante nella cura di tosse, bronchite e altre affezioni delle vie respiratorie.

Foglie di ulivo

In antichità, le foglie di ulivo venivano applicate direttamente sulle ferite superficiali per favorirne la guarigione e la cicatrizzazione.

Solo di recente, le proprietà delle foglie di olivo sono tornate alla ribalta in concomitanza con la scoperta della loro attività lenitiva e antisettica.

Foglie di tè verde

Il tè verde è ampiamente riconosciuto per il suo potere antiossidante, stimolante del sistema immunitario e anticancro, a patto di berne una tazza tutti i giorni.

Dalle foglie di tè verde si ricava un polifenolo che si è dimostrato un ottimo coadiuvante battericida, specie nei confronti dello streptococco e dell’escherichia-coli.

Antibiotici naturali utili contro la cistite

La cistite è un disturbo tipicamente femminile che colpisce le basse vie urinarie, sostenuto dall’Escherichia coli.

Il batterio responsabile della cistite provoca l’nfiammazione dell’endotelio della vescica, causando minzioni frequenti e dolorose.
Ecco alcuni antibiotici naturali in grado di aiutare a risolvere tale disturbo:

estratto di mirtillo americano, che impedisce l’attecchimento dei batteri sulle mucose dell’apparato urinario;

l’olio essenziale di cipresso, da assumere nella dose di una goccia su una zolletta di zucchero, una volta al dí.

Problemi alle gengive e ai denti

Gli estratti delle piante, come aloe vera e calendula, svolgono un’azione antinfiammatoria in caso di gengiviti.

Per alleviare il mal di denti, si può applicare in loco un batuffolo di cotone imbevuto di olio essenziale di chiodi di garofano oppure di tintura idro alcolica di propoli.

Per i bambini

La propoli è consigliabile come coadiuvante nelle affezioni respiratorie, date le sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie.

L’aloe vera, invece, è utile per lenire e cicatrizzare le escoriazioni da cadute.