HomeBenessereConsigli per dormire bene ed essere più belli e radiosi

Consigli per dormire bene ed essere più belli e radiosi

Quando si tratta di bellezza, e in particolare di cura della pelle, sono tanti i cosmetici in commercio pensati per risolvere specifiche problematiche. Un trattamento poco pubblicizzato ma molto efficace è il sonno.

Oltre a favorire il riposo mentale, infatti, durante il sonno si rigenerano le cellule danneggiate dai raggi UV e dai radicali liberi, grazie alla produzione del collagene che in questo frangente si intensifica.

Le attività che avvengono in concomitanza con questo periodo di ristoro psico-fisico sono tre:

  • si intensifica lo scambio cellulare;
  • aumenta la divisione cellulare, vale a dire che si generano nuove cellule, le quali sostituiscono quelle danneggiate;
  • cresce la produzione di collagene ed elastina, sostanze preziose che donano maggiore struttura e compattezza al tessuto connettivo.

Un cattivo riposo determina un’alterazione dei processi rigenerativi e la pelle è la prima a risentirne.

Caratteristiche di un buon riposo

Per dormire bene è necessario che il sonno sia di qualità. Questo accade quando il riposo si protrae per un numero sufficiente di ore ma, soprattutto, deve essere profondo e ininterrotto. La durata del sonno è soggettiva: ogni persona, in base all’età e allo stile di vita che conduce, ha esigenze differenti.

Anche periodi di particolare stress, di solito a causa di una malattia o sforzi fisici e mentali intensi, richiedono all’organismo più ore di sonno per recuperare il deficit energetico. Il nostro corpo lancia dei precisi segnali per avvisarci che ha bisogno di riposare, ad esempio quando abbiamo poca lucidità o dimentichiamo le cose.

Tuttavia, capita spesso di dormire molte ore ma di svegliarci al mattino stanchi. In questi casi, il sonno seppur sufficientemente lungo, è stato di bassa qualità. Questi episodi capitano quando si esagera con la cena oppure si va a letto con molti pensieri in testa che provocano uno stato d’ansia.

Quali sono i comportamenti da assumere per avere un sonno di qualità

Dormire bene e avere un sonno di qualità dipende anche dalla nostra condotta: possiamo, infatti, mettere in atto una serie di accorgimenti che permettono di migliorare il nostro riposo e ottenere il recupero psico-fisico ottimale.

Per mettere l’organismo nelle condizioni di riposare ininterrottamente per un numero sufficiente di ore possiamo, innanzitutto, eliminare alcune cattive abitudini come: guardare la TV o trascorrere troppe ore allo smartphone quando si è a letto, bere caffè o bevande eccitanti del sistema nervoso prima di coricarsi.

É, invece, necessario compiere dei rituali che aiutano la distensione mentale. Ad esempio, bere tisane a base si sostanze calmanti, come valeriana, camomilla, melissa e lavanda.

Può essere utile anche eseguire alcune tecniche di rilassamento, le quali stimolano l’attivazione del sistema nervoso parasimpatico; quest’ultimo permette di calmare i ritmi vitali (il battito cardiaco, la respirazione) e favorisce la distensione mentale. Un’attività che può essere svolta al fine di innescare questo meccanismo è la meditazione.

Infine, è fondamentale rispettare il proprio ritmo circadiano: andare a dormire e svegliarsi negli stessi orari. Regolare il ciclo sonno-veglia permette all’organismo di stare sveglio durante il giorno, di mantenere un sonno ininterrotto e di qualità durante la notte.

Per il nostro benessere, dunque, oltre all’alimentazione e all’attività fisica occorre curare anche la qualità del sonno: dormire bene consente al nostro corpo di lavorare meglio durante la giornata e a rigenerarsi correttamente.