HomeBenessereCome eliminare il grasso addominale senza interventi invasivi con dieta ed esercizio...

Come eliminare il grasso addominale senza interventi invasivi con dieta ed esercizio fisico

Se ti stai chiedendo come eliminare il grasso addominale è facile rispondere: facendo dieta e ginnastica. Logicamente questi due sistemi sono quelli principali, ma il fai da te spesso non porta risultati concreti e soddisfacenti ed è meglio orientarsi su percorsi consigliati dal proprio medico curante.
Con tale premessa, un regime alimentare adeguato e del training fitness potrebbero già bastare per ridurre il grasso addominale, senza ricorrere a metodi più invasivi o addirittura chirurgici.

La dieta per eliminare il grasso addominale

Rivedere e riformulare il regime alimentare è il primo passo da compiere per eliminare il grasso addominale.
Spesso le cause degli accumuli dipendono da vita sedentaria, da un’alimentazione poco programmata e non selezionata. Ci sono dei consigli pratici che sono validi in generale, ma a poco servono se non sono sostenuti da una dieta mirata assegnata da uno specialista.

  • Ridurre il consumo di snack confezionati
  • Evitare piatti pronti e sughi preparati
  • Eliminare i cibi contenenti grassi saturi
  • Ridurre il consumo di zuccheri
  • Eliminare i dolci
  • Moderare il consumo di formaggi
  • Incrementare l’assunzione di proteine
  • Prediligere carni bianche
  • Prevedere sempre porzioni di frutta e verdura
  • Prepararsi in autonomia il cibo con le porzioni corrette e le quantità pesate degli ingredienti
  • Pianificare almeno 5 pasti al giorno (colazione mattutina, spuntino, pranzo, merenda, cena).

Se ti prepari i piatti per tuo conto avrai il controllo delle quantità, ma proverai anche maggiore stimolo a mantenere la costanza, aspetto determinante per la riuscita della dieta per eliminare il grasso addominale.

Gli esercizi per eliminare il grasso addominale

Ci sono degli appositi esercizi che hanno il compito di bruciare i grassi in eccesso. Innanzitutto, per intervenire sulla parte grassa è necessario svolgere almeno 30 minuti di attività aerobica o cardio, come cyclette, corsa, ellittica, stepper, salto della corda per almeno 3 volte alla settimana: infatti, per i primi 20 minuti di attività il corpo attinge energia dagli zuccheri e solo dopo questo tempo inizia a richiedere “carburante” dai depositi adiposi e quindi dai grassi. In seguito, è opportuno associare degli esercizi che consentano ai muscoli localizzati di lavorare meglio.

  • Crunch: gli addominali vengono sollecitati partendo da una posizione supina con ginocchia lievemente allargate e piegate. Con le mani dietro la nuca si sale il più possibile col tronco controllando la zona del bacino. Per sviluppare ulteriormente la muscolatura e incrementare l’azione brucia grassi è possibile salire e incrociare portando il gomito destro in prossimità del ginocchio sinistro, alternando poi con l’altro braccio.
  • Sollevamento gambe: dalla posizione iniziale di partenza dell’esercizio precedente (ma con talloni ben appoggiati), si sollevano le gambe, distese, portandole quasi perpendicolari al terreno per poi scendere nuovamente fino a terra.
  • Plank: altro non sono che i classici piegamenti sulle braccia, con la differenza che nell’esecuzione è doveroso controllare la muscolatura dell’addome.
  • Squat: specialmente alle ragazze le serie di squat fanno molto bene, non solo alle gambe, ma anche all’addome a patto di contrarre la muscolatura del ventre nel momento in cui viene fatta l’esecuzione.

Rimedi naturali

Eliminare il grasso addominale con rimedi naturali è possibile, ma dipende dalla quantità presente. Bevande come il tè verde e il caffè, elementi quali la caffeina, la carnitina, la taurina e l’arginina svolgono un’azione benefica finalizzata alla riduzione del grasso sottocutaneo accumulatosi nella parte addominale. Ovviamente, il tutto va assunto nelle dovute proporzioni e sotto controllo medico.