HomeBenessereCapelli che cadono? I migliori rimedi naturali per il cuoio capelluto. Ecco...

Capelli che cadono? I migliori rimedi naturali per il cuoio capelluto. Ecco qualche consiglio

Il problema della caduta dei capelli colpisce più persone di quante si creda: può essere legato a uno stile di vita poco sano e a una alimentazione non equilibrata, può dipendere da stress e sbalzi di umore e da fattori genetici o ormonali. Insomma, è un disagio di cui tutti vorremmo fare a meno!

Sono acquistabili in commercio diversi tipi di integratori per prevenire la caduta dei capelli e rigenerare il cuoio capelluto. Altrettanto efficaci sono i rimedi naturali fai da te, realizzabili direttamente a casa con pochi ingredienti.

Spray alla cipolla

Un alimento fenomenale per prevenire la caduta incontrollata dei capelli è la cipolla. Grazie alle sue proprietà, tra cui l’alto contenuto di zolfo, è un ottimo alleato contro il diradamento e l’ingrigimento precoce dei capelli. Se applicato con costanza, vi aiuterà a infoltire la chioma, rendendola più brillante e voluminosa.

Tagliate una cipolla bianca e lasciatela in ammollo per almeno 1 ora all’interno di un recipiente pieno d’acqua, in questo modo rilascerà tutte le sue proprietà benefiche. È sufficiente filtrare il composto, versarlo in uno spruzzino e conservarli in frigorifero, fino a un massimo di 7 giorni.

Come applicarlo? Prima di procedere con lo shampoo, nebulizzate sul cuoio capelluto il liquido a base di cipolla, massaggiate con cura e lasciate agire per circa 15-20 minuti. Risciacquate con abbondante acqua tiepida. È necessario ripetere questo trattamento circa 3 volte alla settimana, per almeno 2-3 mesi.

I benefici dell’olio d’oliva

L’olio extravergine d’oliva è un’ottima alternativa ai trattamenti professionali troppo aggressivi. Proprio come l’aglio, contiene un alto livello di antimicotici necessari per combattere infezioni batteriche e purificare il cuoio capelluto, libera i bulbi piliferi e rafforza il capello. È ricco di vitamine A ed E che, stimolando la circolazione sanguigna, riattivano la produzione cellulare. Inoltre, per via dell’elevata presenza di acidi grassi, previene fenomeni di cute secca.

Basta creare degli impacchi con una tazzina di fondo di caffè e qualche cucchiaio di olio extravergine d’oliva, e lasciare in posa per almeno 30 minuti.

Il succo d’arancia

Un altro utile alleato contro fenomeni di calvizie è l’arancia: si tratta di un eccellente rimedio naturale per combattere problemi di forfora e di cute grassa.

Aiutandovi con un mixer, frullate con tutta la buccia un’arancia e mezza mela. Aggiungete qualche goccia di olio di ricino o, in alternativa, qualche goccia di limone. Questa maschera al succo d’arancia può essere applicata ad ogni lavaggio dei vostri capelli, dopo dello shampoo ma prima del balsamo.

Evitare fumo e fattori di stress

Il fumo e lo stress hanno un elemento in comune, sono entrambi dei cattivi alleati dei nostri capelli. Forti situazioni di stress e shock emotivo indeboliscono i capelli, mentre fumare incide negativamente sulla circolazione sanguigna, rallentandola e impedendo al cuoio capelluto di ricevere il giusto apporto di nutrienti. Il risultato è il medesimo: i capelli cadono. Questo significa che fonti di stress e ridurre il consumo di sigarette è essenziale per combattere il problema.

Eccessiva esposizione al sole

Numerosi studi hanno dimostrato che un’eccessiva esposizione al sole, specie in estate, contribuisce significativamente alla caduta dei capelli nella stagione autunnale. I raggi solari, infatti, indeboliscono la cute, alterando lo stato di salute dei nostri capelli. Per lo stesso motivo, il fusto del capello diventa opaco, spento e si assottiglia. È fortemente raccomandato proteggersi dal sole con cappelli e foulard, per chi soffre di alopecia e calvizie precoci.