HomeBellezzaUn metodo efficace per pulire i pennelli per make up

Un metodo efficace per pulire i pennelli per make up

I pennelli da trucco sono strumenti che utilizziamo tutti i giorni che vengono a contatto con il nostro viso, le labbra e le palpebre. Sono parti abbastanza delicate, per cui è fondamentale averli sempre puliti e asciutti. Ci sono molte persone che ammettono di non pulirli mai, ma si tratta di un passaggio fondamentale per la nostra beauty routine. Scopriamo perché.

Perchè è necessario pulire i pennelli da trucco?

I pennelli del trucco sono a contatto con la nostra pelle, che può presentare vari tipi di impurità che si accumulano, col tempo, tra le setole. Significa che quando li riutilizziamo portiamo, di volta in volta, batteri e sporcizia sulla nostra pelle. La conseguenza è la formazione di punti neri (comedoni) o, peggio ancora, di brufoli. Questo è il principale motivo per cui è importante la pulizia periodica dei pennelli.

Ma non è l’unica ragione. Infatti, tutte sappiamo quanto sia complicato applicare e sfumare bene gli ombretti in maniera uniforme. Il risultato, con un pennello sporco, potrebbe essere disastroso: nelle setole saranno presenti residui di tanti ombretti applicati in precedenza e non riusciremo ad ottenere il risultato sperato. Se, invece, si tratta di un pennello da fondotinta, è facile capire che lavarlo ancora più spesso è davvero inevitabile, sia per una stesura soddisfacente che per evitare la formazione di imperfezioni. Ulteriore attenzione, a riguardo, dovrebbero averla le persone che hanno la tendenza ad avere acne e brufoli.

Qual è il modo più veloce ed efficace per pulire i pennelli?

In commercio esistono prodotti specifici per pulire i pennelli, come detergenti e spray. È possibile pulirli adeguatamente anche utilizzando un classico sapone per i piatti o una saponetta. Se vogliamo usare un prodotto ancora più delicato, possiamo optare per detergenti per bambini. L’importante è non utilizzare mai i balsami, perché ammorbidiscono eccessivamente le setole, senza trattenere in maniera adeguata la polvere degli ombretti o della cipria, diventando inutilizzabili.

Per la pulizia il procedimento è davvero semplice: basta bagnarli, stando attenti a non far andare l’acqua nel manico. Poi, bisogna insaponarli bene, assicurandoci che il sapone vada in ogni punto delle setole. Basterà fare movimenti circolari con il pennello su una saponetta o su una spugna imbevuta di detergente. Durante il lavaggio, bisogna sempre controllare che l’acqua e il sapone non vadano nella parte dove le setole si attaccano al manico, perché si rischia di deteriorare la colla e rovinare il pennello.

Infine, il pennello va risciacquato per bene e asciugato in orizzontale, per evitare che si bagni l’attaccatura delle setole. Sarà sufficiente asciugarlo all’aria o usare un phon con aria fredda. È sconsigliato usare aria calda perchè questo rovinerebbe irrimediabilmente i pennelli. Nella fase di asciugatura, bisogna fare attenzione a posizionare le setole in modo corretto, altrimenti si piegheranno e sarà difficile riutilizzarle per truccarsi.

Conclusioni

È consigliato eseguire la pulizia dei pennelli circa una volta a settimana se le setole sono sintetiche. Invece, se abbiamo pennelli con setole naturali è possibile anche fare la pulizia ogni due settimane.
Se i pennelli sono abbastanza sporchi e non abbiamo molto tempo a disposizione, possiamo lavarli spruzzando sulle setole un po’ di alcol e strofinare delicatamente una velina, finchè non smetterà di rilasciare colore. A questo punto, è possibile asciugarli e, in pochi minuti, saranno pronti per l’utilizzo. Ci accorgeremo che avere pennelli puliti ci aiuterà ad avere un trucco impeccabile.