HomeBellezzaTutti i consigli per avere delle onde perfette senza utilizzare il calore.

Tutti i consigli per avere delle onde perfette senza utilizzare il calore.

Avere la piega perfetta, duratura e che non rovini i capelli, è il sogno di molte donne, ma non tutte sanno che è possibile farla, anche senza troppa fatica. Per realizzare i boccoli o i ricci senza utilizzare il calore, si parte sempre da i capelli lavati e leggermente umidi. Se preferite, potete utilizzare anche un po’ di gel o spuma per rendere l’acconciatura più duratura. Non utilizzando il calore, i capelli non si spezzeranno, non si seccheranno o bruceranno, quindi è perfetto anche se avete li avete danneggiati o molto sottili. Inoltre, visto che saranno leggermente umidi, si terrà anche meglio a bada il crespo, poiché verrà mantenuta l’idratazione. Questo sistema, infatti, permette di ottenere un risultato più definito, anche sui capelli ricco o afro. Vediamo, allora, quali sono i metodi più utilizzati per realizzare delle onde senza calore.

Tutti le tecniche per realizzare le onde senza calore

1. Chignon
Il primo metodo consiste nell’arrotolare i capelli in uno chignon per riuscire a ottenere l’effetto mosso tanto desiderato. Per prima cosa dovete dividere i capelli in più sezioni, in due o quattro ciocche. Prendete ogni ciocca e giratela su se stessa, fino a creare delle spirali ben aderenti alla testa e fissateli con l’aiuto di elastici e forcine. Andate a dormire e al mattino seguente, sciogliete il tutto e pettinate i capelli con un pettine a denti larghi o direttamente con le dita. Fissate le onde con della lacca,

2. Trecce
Si tratta di un metodo praticamente infallibile e anche abbastanza veloce da realizzare, anche perché bastano due trecce. Sempre partendo da una base leggermente umida, dividete i capelli in due sezioni e intrecciate in maniera abbastanza stretta per ottenere delle onde ben definite. Quando saranno completamente asciutte, sciogliete il tutto e fissate le onde con della lacca. A seconda della grandezza delle trecce, potete ottenere dei risultati diversi, ma sempre di grande effetto.

3. Il metodo del foulard
Applicate sui capelli bagnati, una mousse modellante e spazzolate i capelli per distribuire al meglio il prodotto. Asciugate solo le radici, altrimenti non riuscirete a ottenere l’effetto desiderato e dividete la chioma in due grandi sezioni, realizzando una riga centrale. Posizionate un foulard arrotolato sulla sommità della testa e attorcigliate le due sezioni dei capelli ai due capi del foulard. Chiudete le punte con un piccolo elastico e lasciate in posa per circa due ore, dopodiché rimuovete il tutto.

4. Con la cintura dell’accappatoio
In alternativa al foulard, potete anche utilizzare la cintura dell’accappatoio. Il metodo è pressoché lo stesso: applicate un gel o una mousse modellante sui capelli bagnati e asciugateli leggermente, giusto per eliminare l’umidità in eccesso. Dividete i capelli in due grandi sezioni e posizionate la cintura al centro della testa. Iniziate avvolgendo la prima ciocca portandola indietro e via via aggiungete anche gli altri capelli. Quando avete arrotolato tutte le ciocche, fissatele con un elastico. Lasciate l’acconciatura in posa per diverse ore o, meglio ancora, per tutta la notte. Una volta tolta la cintura, aprite i boccoli con un pettine a denti larghi per alleggerire e uniformare la piega.

5. Il metodo delle calze
Dividete la chioma in due realizzando una riga centrale e arrotolate ciascuna estremità in una calza. Richiudete il tutto con un fiocco. Lasciate in posa per diverse ore o fino a quando i capelli saranno ben asciutti. Una volta sciolti, pettinateli con le dita o con un pettine a denti larghi per rendere le pieghe più uniformi.