HomeBellezzaTutte le proprietà e i benefici dell'olio di cannabis sulla pelle del...

Tutte le proprietà e i benefici dell’olio di cannabis sulla pelle del nostro viso e del nostro corpo

Le caratteristiche dell’olio di cannabis

L’olio di cannabis viene prodotto dal processo di estrazione dall’omonima pianta e viene denominato anche con il termine CBD. E’ particolarmente utile e positivo per il trattamento localizzato della cute perché la sua formulazione è naturalmente ricca di acidi grassi essenziali, vitamine, sali minerali, terpeni, flavonoidi e cannabinoidi, tutte sostanze che sono in grado di curare e lenire la pelle.
Le concentrazioni di questi elementi non sono fisse, ma dipendono dalla precisa pianta utilizzata per la produzione dell’olio e dalle modalità con cui è stato condotto il processo di estrazione.

I benefici apportati dall’olio di cannabis alla pelle

L’olio di cannabis può essere applicato localmente sulla pelle con il risultato di renderla molto più sana, luminosa e vitale. I suoi principi attivi, infatti, si comportano come dei potenti antiossidanti che ostacolano il naturale invecchiamento cellulare e, in contemporanea, stimolano la crescita delle cellule più giovani. Il CBD, quindi, promuove e favorisce il turn over.
E’ anche un valido aiuto per depurare e detossificare la cute, non solo nello strato più superficiale, ma anche più in profondità, perché con il suo assorbimento favorisce l’eliminazione delle tossine e delle sostanze di scarto. La sua efficacia in questo senso è completa perché è rivolta sia alle molecole di rifiuto prodotte dal nostro corpo, sia a quelle che penetrano dall’ambiente esterno.
L’olio di cannabis è in grado anche di stimolare le cellule cutanee a produrre le sostanze di natura lipidica che rappresentano un naturale componente della nostra cute. Questa funzione è fondamentale nel trattamento di cura e prevenzione da alcune importanti patologie che affliggono molte persone, uomini e donne di qualsiasi età. Alcuni esempi sono l’acne e la psoriasi.
Il CBD contiene molecole capaci di ridurre lo stress e di favorire il rilassamento e il recupero delle energie. E’ proprio per questo motivo che può essere impiegato per trattare tutte quelle manifestazioni, anche a carattere psicosomatico, con cui la pelle dimostra degli stati di ansia, stanchezza e preoccupazione quali l’eczema e la rosacea.

Gli ultimi risultati della ricerca scientifica

Gli studi scientifici più recenti hanno dimostrato come quest’olio sia un antiinfiammatorio cutaneo naturale molto efficace, inoltre può essere applicato sulla pelle di tutto il corpo e massaggiato molto accuratamente per esercitare i suoi benefici come antidolorifico.
Il CBD è anche una sostanza seboregolatrice per cui non solo contrasta la formazione dell’acne, ma evita anche il fastidiosissimo problema della pelle grassa e lucida.
L’olio di cannabis, infine, sembra abbia un ruolo preponderante nel processo di rimarginazione delle ferite e di ricostruzione dei tessuti cutanei lesionati.

Come si applica l’olio di cannabis sulla cute

Per massimizzare i benefici dell’olio di cannabis, è necessario seguire alcune semplici regole quando lo si applica sulla pelle. Innanzitutto, la cute deve essere perfettamente pulita per cui deve essere lavata con attenzione con un sapone detergente. Dopo averla tamponata con una salvietta pulita, si può applicare una piccola quantità di olio sulla pelle e si deve massaggiare con cura tutta la superficie per favorire il suo assorbimento.
Non si deve risciacquare dal momento che l’olio non macchia e non unge. Ecco perché può essere utilizzato sia di notte sia di giorno.
Si può, poi, procedere all’applicazione della crema idratante ed eventualmente al make up quotidiano.
Il CBD è un prodotto sicuro e ipoallergenico per cui può essere utilizzato anche tutti i giorni, sia dalle donne sia dagli uomini, di qualsiasi età.