HomeBellezzaTra le star e non solo sono tornati di moda i capelli...

Tra le star e non solo sono tornati di moda i capelli con le piccole onde frisé

Spesso le mode fanno ritorno, lo abbiamo visto recentemente con i pantaloni a vita alta e quelli capri, ma non solo, infatti, direttamente dagli anni Ottanta un nuovo trend imperversa tra le star internazionali: si tratta dei capelli frisé. Chi non ricorda l’effetto zig-zag che circa 40 anni fa donava volume alla chioma? Ebbene, oggi a portarlo sono star di fama mondiale come le bellissime sorelle Hadid e Donatella Versace, nella nuovissima campagna PE 2022 del marchio Medusa.

Capelli frisé per Donatella Versace e le sorelle Hadid

Il taglio a zig-zag ha spopolato negli anni Ottanta, donava maggiore volume e caratterizzava il look dell’epoca; oltre a Christina Aguilera che nel video Lady Marmalade mostrava vaporosi capelli frisé, sembrava fosse completamente scomparso. Questo fino a qualche giorno fa, quando le modelle Gigi e Bella Hadid si sono mostrate in pubblico proprio con questa acconciatura e con loro, Donatella Versace. L’acconciatura è merito dell’hairstylist Paul Hanlon il quale, piastre alla mano, ha creato le famose onde sulle chiome delle sorelle, evidenziando quello che sarà poi il filo rosso della campagna pubblicitaria. Si sono mostrate nel loro momento anni Ottanta anche l’attrice Kate Hudson e la cantante de La Rappresentante di Lista, Veronica Lucchesi.

Chi si mostrò per prima in pubblico con il frisé? Barbra Streisand

Non tutti sanno che il taglio frisé ha avuto un precursore storico, nonché grandissimo nome della musica internazionale, ovvero la cantante Barbra Streisand. Fu lei a mostrarsi per prima in pubblico con il taglio a zig-zag, addirittura nel 1974. A realizzare l’acconciatura per la cover del disco Butterly fu l’hairstylist Gari Cusenza.
Sebbene il frisé abbia caratterizzato soprattutto gli anni Ottanta, da quel momento in poi spuntò puntualmente su passerelle, campagne e palcoscenici di tutto il mondo.

Il taglio frisé può essere utilizzato da tutti, sebbene renda il massimo nei capelli lunghi e lisci: vengono notevolmente voluminizzati dalle onde, donando un effetto sorprendente e rivoluzionario. Con capelli corti e lisci l’effetto è invece più punk-sauvage.

Creare il frisé con piastra o treccia

Soprattutto le donne si saranno spesso rese conto che il risultato di un’acconciatura o un taglio di capelli non è lo stesso per tutte: l’ondulazione a frisé, ad esempio, dura più sui capelli sottili che in quelli spessi, perché la presa è maggiore.
Il frisé viene realizzato in modo ottimale utilizzando la piastra con lamelle ondulate, che possono essere larghe o strette in base al risultato desiderato.
Il consiglio dell’esperto è di applicare sul capello un prodotto termoprotettore in modo da salvaguardarlo dalle alte temperature.

Se non si possiede l’apposita piastra, i capelli frisé possono essere realizzati semplicemente intrecciando la chioma con numerose treccine, subito dopo aver fatto lo shampoo, quando i capelli sono ancora umidi: una volta sciolte le trecce, si potrà ammirare il voluminoso effetto frisé.

Il frisé non teme l’umido e basta una spazzolata

Un’acconciatura frisé non teme il clima umido ma, al contrario, più le temperature sono alte, migliore sarà la resa.
Il zig-zag dura fino allo shampoo successivo, non si rovina e non si disfa neppure dormendoci sopra. Si mantiene semplicemente applicando sui capelli uno shampoo secco e dando qualche spazzolata.