HomeBellezzaSegreti di bellezza: ecco quali sono le piante che fanno bene alla...

Segreti di bellezza: ecco quali sono le piante che fanno bene alla nostra pelle

Prendersi cura della nostra pelle è fondamentale, in quanto si tratta dell’organo più esteso del nostro corpo. La cute riflette anche il nostro stato di salute e proprio per questo bisogna fare attenzione ai prodotti che si utilizzano. In commercio sono presenti diverse varietà di cosmetici che hanno principi attivi naturali, ricavati dalle piante. Sono proprio quest’ultime le vere e proprie alleate della nostra bellezza, in quanto sono ricche di proprietà benefiche. Ecco quali sono le cosiddette piante amiche della pelle.

1. Bardana
In caso di pelle mista, grassa o a tendenza acneica, la bardana è davvero utile in quanto svolge un’azione purificante. Dall’interno effettua un’attività detossinante, drenante e purificatrice; mentre, dall’esterno, quindi ad uso topico, compie un’azione sebo-regolatrice, astringente e purificante.

2. Calendula
La calendula è una delle prime piante officinali che ci vengono in mente quando si parla di cure dermatologiche naturali. Si tratta di un fiore di colore giallo, semplice da coltivare e molto versatile per i trattamenti cutanei. Diversi studi hanno confermato le sue proprietà protettive, antinfiammatorie, antisettiche, rigenerative e riparatrici. La calendula può essere utilizzata quotidianamente per tutti i tipi di pelle, in quanto è ben tollerata anche dalle più sensibili. Inoltre, è molto utile per dare sollievo anche in caso di dermatiti, acne, eczemi e psoriasi.

3. Edera
L’edera è un arbusto rampicante, sempreverde, caratterizzata da foglie di colore verde scuro. Quest’erba amara e aromatica vanta diverse proprietà benefiche, tra cui quelle analgesiche, antibatteriche e antinfiammatorie. Si tratta di una delle piante più utili per contrastare diversi inestetismi cutanei, come quelli della cellulite o per le pelli grasse, in quanto svolge anche un’azione astringente. Proprio grazie a queste sue proprietà è possibile trovare l’edera tra gli ingredienti di numerosi preparati ad uso topico, come creme, gel e fanghi.

4. Aloe vera
In caso di pelle secca o disidratata, l’aloe vera è la pianta più utile perché è in grado di idratare a fondo la cute. Per migliorare l’idratazione, l’elasticità e la luminosità dell’epidermide, risulta utile spalmare l’aloe vera subito dopo aver fatto la doccia. Questa pianta, però, risulta essere efficace anche in caso di acne, brufoli e punti neri, in quanto contrasta la produzione di sebo. Inoltre, può essere considerato anche un vero e proprio trattamento anti-age naturale, poiché contrasta e riduce la formazione di rughe e altri segni di invecchiamento cutaneo.

5. Camomilla
In caso di pelle infiammata, un ottimo rimedio naturale è rappresentato dalla camomilla. Questa pianta svolge un’azione lenitiva ad effetto immediato. L’infuso di camomilla, inoltre, insieme a qualche goccia di olio essenziale di tea tree può essere utilizzato anche per migliorare l’aspetto della pelle secca.

6. Viola del pensiero
La viola del pensiero viene ampiamente utilizzata in erboristeria per le sue diverse proprietà benefiche. Questa pianta è particolarmente indicata per le pelli giovani, in quanto è ben tollerata, quando sono affette da eczema o acne, in maniera particolare se causati da una reazione allergica. Le infusioni di viola del pensiero, se utilizzate a lungo, sono in grado di proteggere le mucose infiammate e, allo stesso tempo, di stimolare l’eliminazione degli allergeni. Questa pianta è anche nota per la sua azione sebo-regolatrice.