HomeBellezzaSe combatti tutto l'anno contro i capelli grassi, ecco una serie di...

Se combatti tutto l’anno contro i capelli grassi, ecco una serie di rimedi utili

I capelli grassi sono una condizione che porta a far apparire la cute spesso unta e oleosa, anche se in realtà si sono appena lavati i capelli.
La situazione tende notevolmente a peggiorare in estate, complice il sudore e una maggiore produzione di sebo.
In questo articolo vedremo quindi quali accorgimenti è possibile prendere per affrontare al meglio la questione, per godere finalmente di una chioma luminosa e fluente invece di una testa piatta e priva di volume, con ciocche all’apparenza sporche.

Come trattare i capelli grassi in estate

– Lavarli con moderazione

Al contrario di quanto si possa pensare, i capelli grassi non vanno lavati in continuazione o quasi ogni giorno, in quanto questa operazione genera solo un forte stress per il cuoio capelluto e incentiva la produzione di sebo.
Il segreto è quindi quello di detergere al massimo 3 volte alla settimana, senza esagerare con il sapone e scegliendo solo dei prodotti appositi.
Esistono linee di cosmesi di questo genere che rispettano la cute e limitano il fenomeno, apportando però una corretta idratazione e soprattutto mantenendo morbide le lunghezze senza seccarle.
La scelta del detergente è determinante per mantenere il corretto pH della pelle, che probabilmente è alterato a causa di fattori genetici o di cattive abitudini di vita.

– Attenzione all’alimentazione

Soprattutto in estate e sotto al sole più caldo, sarebbe buona abitudine cercare di mangiare con moderazione e soprattutto evitare i cibi particolarmente grassi.
Non solo il metabolismo è infatti rallentato, ma anche il corpo e la pelle risentono notevolmente dell’azione negativa del fritto o dei grassi saturi.
Consumando la giusta quantità di frutta e verdura, noterai un effetto altamente benefico anche per i capelli, che appariranno più sani e luminosi per l’alto apporto di vitamine dirette all’interno dell’organismo.

– Bevi molta acqua

In estate l’organismo è in continuo deficit di acqua, complice il sudore e la disidratazione dovuta alle alte temperature.
Per mantenere una corretta funzionalità e idratare ogni centimetro del corpo, compresi i capelli, è necessario bere almeno due litri di acqua al giorno, se possibile ricorrendo anche a delle tisane naturali con sostanze che possono risultare benefiche per la chioma.
Se dimentichi la bottiglia metti degli allert ogni ora e sorseggia una bevanda, possibilmente povera di zuccheri.

– Evita il phon e la piastra

I capelli grassi sono di fatto capelli stressati, quindi non è positivo aggiungere altri elementi traumatici.
Per questo motivo è opportuno limitare il più possibile le fonti di calore e, quando possibile, lasciare asciugare le lunghezze all’aria aperta, così da non seccarle con prodotti nocivi.
Se proprio non puoi rinunciare alla tua piega, ricorda di applicare un filtro protettivo, che non sia però a base oleosa ma acquosa, così che preservi il fusto ma allo stesso tempo non lo faccia apparire più grasso del previsto.

– Risciacqua i capelli dopo un bagno in acqua salata

Ogni volta che ti immergi nel mare salato, non dimenticare di togliere la salsedine dai capelli in modo che possano respirare e non venga alterato il loro normale pH neutro.
Utilizza un getto di acqua se possibile fresca, così da lucidare le lunghezze e abbandonare l’effetto opaco che il capello grasso tende a mostrare.
Utilizza poi un apposito filtro solare utilizzato appunto per la tua tipologia di capello, che possa proteggerlo dai raggi UV ma non appesantirlo alla vista e al tatto.