HomeBellezzaProtezione solare: perché utilizzarla non solo in estate

Protezione solare: perché utilizzarla non solo in estate

Con l’arrivo della bella stagione, arrivano anche le giornate piene di mare e sole. Non è raro, infatti, che si parta dalla mattina per raggiungere la spiaggia e ci si resti fin dopo il tramonto, per godere delle ore più belle prima di prepararsi e uscire la sera in compagnia. Ma proprio in virtù del sole estivo e di quanto siamo abituati a prenderlo in estate al mare e non solo, occorre essere consapevoli che una protezione solare va applicata sempre e comunque, non solo quando si è distesi sul lettino dello stabilimento, ma anche quando si esce nel pomeriggio in città, oppure quando si fa una tranquilla passeggiata al parco in mattinata. Sono tutti momenti in cui il sole ha la medesima azione sulla nostra pelle e non fa distinzione tra il mare oppure una piazza. Proteggersi con una buona crema SPF può davvero fare la differenza.

Crema SPF: va usata tutto l’anno?

In relazione a quanto detto poco fa, viene da chiedersi allora, se la protezione solare va usata non solo in estate, ma durante tutto l’anno. Secondo gli esperti la risposta è sì.
Questo perché il sole non si riposa mai: che si tratti di una passeggiata estiva al parco o di una camminata invernale in centro, il sole agisce allo stesso modo sulla nostra pelle, in via del tutto invisibile la maggior parte delle volte, a causa dei raggi UV. Non serve, infatti, scottarsi per notare gli effetti negativi del sole sulla pelle, basta una semplice arrossatura, ma anche l’invisibilità può nascondere dei danni.
La crema SPF è una delle poche protezioni contro gli effetti negativi dei raggi del sole che protegge la nostra pelle dalla fuoriuscita di macchie, discromie e rughe. Se si vogliono prevenire effetti collaterali anche gravi, come ad esempio l’invecchiamento precoce della pelle, la protezione solare con una giusta quantità di SPF va applicata durante tutto l’anno, ogni qualvolta usciamo di casa in una bella giornata di sole.

L’evoluzione delle creme SPF

Se non siamo molto propensi ad applicare la protezione solare durante tutto l’anno è perché queste creme sono notoriamente nutrite, pastose e difficili da spalmare oppure da far assorbire alla pelle. Insomma, si tratta di uno strato di protezione che generalmente si fa sentire e che non è proprio piacevole da avere sul viso. Proprio perché anche le grandi case cosmetiche e farmaceutiche sono ben consapevoli dell’importanza assoluta delle creme SPF, nel corso degli anni hanno cercato di sviluppare texture cremose che si adattassero in modo più uniforme, e non appesantito, alla pelle.

Oggi in commercio si trovano facilmente tantissime varietà di creme SPF, con differenti gradazioni di protezione che vanno dalla 15 alla 50+, ma che sono perfettamente simili come texture: molto più leggere al tatto, facilmente spalmabili sullo strato cutaneo e che si assorbono in pochi secondi, senza lasciare striature bianche antiestetiche, oppure quel senso di patina che tanto infastidisce. Dal versante della cosmesi, invece, ci sono interessanti novità che implementano il make-up con la protezione dai raggi UV.
La necessità di sviluppare prodotti del genere è nata direttamente dal pubblico che non trovava efficace applicare sulla crema solare il fondotinta, in quanto l’effetto non era proprio ottimale. Nelle grandi catene di profumeria e cosmetici o in farmacia, adesso è possibile trovare delle linee di make-up che implementano nei pigmenti di fondotinta in crema, in polvere, nelle ciprie o nei primer viso, anche una buona dose di SPF. In questo modo, ci si potrà truccare normalmente come ogni giorno, ma al contempo proteggendosi, senza dover applicare la protezione solare a parte come base trucco, perché è già tutto in un unico prodotto.

Quando applicare la crema SPF?

Se non si vogliono acquistare prodotti cosmetici che contengano SPF e si opta per la crema, questa va a ricoprire l’ultimo step della skin care giornaliera.
Dopo aver esfoliato la pelle, averla detersa e idratata con un siero, va applicata la protezione solare che funziona da schermo sigillante di tutti gli altri prodotti, e da schermo protettivo dai raggi UV. La quantità da applicare dipende principalmente dal tipo di crema: se ha una texture molto leggera e si assorbe facilmente, probabile che possiate osare un po’ di più con le quantità, altrimenti, se è un po’ più corposa, una noce sarà più che sufficiente. Basterà assicurarsi di averla stesa per bene in tutte le zone del viso.