HomeBellezzaLa routine che allevia l'acne: prodotti e alimentazione

La routine che allevia l’acne: prodotti e alimentazione

Tutti sappiamo che le macchie, le cicatrici, il tono spento dell’incarnato sono provocati dall’acne. Sono lasciti che ci ricordano costantemente di avere questa malattia cronica del derma, ma esistono ingredienti mirati che aiutano a contrastare questi fastidiosi inestetismi. Scegliendo i prodotti giusti che li contengano, anche le più ostiche cicatrici se ne andranno via col tempo o almeno si attenueranno.

Ingredienti per combattere l’acne

Per contrastare l’acne occorre stabilire una skincare giornaliera con prodotti funzionali ed efficaci. In commercio ci sono prodotti che contengono ingredienti chimici capaci di contrastare gli inestetismi provocati dall’acne. Ciò che conta sono le componenti che aiutano la pelle a guarire e ad avere un aspetto più sano. Tra questi ci sono i prodotti a base di CBD, che hanno una funzione antinfiammatoria e calmante per attenuare e prevenire i rossori emersi intorno alle imperfezioni dell’acne. Abbinato ad una skincare con acido ialuronico sotto forma di siero si ottiene anche un effetto rimpolpante, riempiendo anche la superficie irregolare della pelle.
Per esfoliare il derma si può scegliere un tonico a base di acido lattico o mandelico (AHA) con l’applicazione giornaliera dell’acido salicilico direttamente sulle cicatrici o sulle macchie. Questo accelera il processo di guarigione dell’imperfezione, poiché l’esfoliazione è uno degli step della skincare da non dimenticare. Però non si deve esagerare, infatti se si eccede si potrebbero formare dei rossori e infiammazioni, danneggiando l’originale barriera protettiva della pelle. Si può optare anche per maschere per il peeling che per quanto siano efficaci devono essere utilizzate 1 volta a settimana poiché sono un po’ aggressive.
Altro ingrediente molto importante contro l’acne o l’iperpigmentazione, è la nicotinamide, una vitamina del gruppo B che si applica stimolando la formazione degli enzimi mirati alla pigmentazione. Ha un potere antinfiammatorio, dunque agisce in modo omogeneo sul derma senza danneggiarlo ed è adatto per l’utilizzo quotidiano.
La vitamina C è un toccasana per la salute della pelle, è un antiossidante che la illumina e schiarisce le macchie e i segni scuri, accelerando la creazione di collagene che allevia l’ossidazione delle cellule e agevolandone il recupero.
I prodotti a base di curcuma eliminano l’elaborazione di microbi sulla pelle, avendo proprietà antisettiche. Si tratta di un potente ingrediente naturale utilizzato anche in cucina, che velocizza la guarigione dei rossori. Si può creare una maschera da applicare sull’acne mescolandone un po’ con del miele.
Infine c’è il retinolo, un composto chimico connesso alla vitamina A conosciuto per le sue qualità rigenerative. Agevolano la rinascita cellulare, influiscono anche su rughe e linee di espressione e impediscono la formazione di eventuali sfoghi cutanei. Deve essere utilizzato con attenzione in quanto la pelle impiega del tempo a riconoscere tale ingrediente, quindi è bene consultare il dermatologo.

Cura dell’alimentazione connessa all’acne

Oltre i prodotti utilizzati per la cura dell’acne, anche l’alimentazione incide sulla sua comparsa. Una dieta salutare, composta da frutta, verdura, pesce e carne bianca aiuta a prevenire i segni dell’acne. Tutto questo è dovuto dalla presenza di sostanze come lo zinco, gli acidi grassi, gli antiossidanti e le vitamina A e B che rendono la pelle priva di infiammazioni.
Pure i cibi a basso indice glicemico come i cereali integrali aiutano a migliorare il derma. Un elevato livello di zucchero e di insulina nel sangue agevola le ghiandole sebacee per lo sviluppo di sebo.
Anche lo stress incide nella formazione delle cicatrici di acne, quindi occorre riservarsi momenti quotidiani da dedicare ai propri hobby, praticando sport o altre attività che mantengano in pace la propria mente.