HomeBellezzaGlossy Hair: la nuova tendenza beauty del 2022

Glossy Hair: la nuova tendenza beauty del 2022

Di tendenze i capelli ne hanno viste tante e l’ultima è quella dei cosiddetti glossy hair.
L’effetto lucidalabbra, denso, luccicante e cremoso, si trasferisce sulla chioma rendendola visibilmente più piena e luminosa.
In estate, i lavaggi frequenti e l’esposizione dei capelli a sole, salsedine e cloro, tendono a indebolirli e spegnerli. Ecco perché i trattamenti per i glossy hair hanno spopolato e sono diventati di tendenza anche tra le celebrità, che ne sfoggiano davvero di tutti i gusti. Da Kim Kardashan a Jennifer Lopez, i capelli a specchio, in grado di emanare luce propria, sono diventati i must have di stagione e, per chi non ne gode naturalmente, esisotono dei trattamenti mirati per trasformare i capelli con un setoso effetto glossy proprio come quelli che si vedono su Instagram.

I trattamenti per ottenere l’effetto glossy

Se i capelli sono sfibrati e spenti, anziché acquistare prodotti che promettono di ribaltare la situazione con un solo lavaggio, la cosa giusta da fare è affidarsi in primo luogo al parrucchiere e richiedere un trattamento specifico per ravvivare la chioma.
Ovviamente, sarà lo stesso hair stylist a occuparsi di consigliare il trattamento più adatto alle esigenze di ciascun tipo di capelli.
Solitamente, per renderli più vivi e luminosi e conferire il tanto amato effetto glossy, viene fatto un bagno di luce, attraverso l’applicazione di una maschera che crea intorno alle fibre del capello una sorta di pellicola illuminante e protettiva, in modo da limitare l’effetto negativo degli agenti atmosferici sui capelli.
Il glossy può essere di due tipi: trasparente, adatto a capelli molto chiari e che hanno bisogno di un boost di luminosità in grado di conferirgli più spessore e tridimensionalità, oppure pigmentato, adatto invece ai capelli più scuri che necessitano di sfumature luminose che facciano risaltare il colore ed eliminare l’odioso effetto parrucca.
Questa maschera o bagno di luce non ha dei limiti e può essere eseguita sia su capelli naturali, sia su chiome tinte o riflessate con bagni di colore e striature. L’effetto è garantito e visibile in entrambi i casi. Per quanto riguarda la durata dell’effetto, invece, si va dalle tre alle sei settimane. Tutto dipende dalla nostra capacità di prenderci cura del riflesso a specchio che ci regala il trattamento che, in quanto tale, non conferisce un effetto permanente ma andrebbe ripetuto con una certa cadenza.

Come curare i capelli con effetto glossy

Prendersi cura della nuova e lucente chioma glossy è il primo passo per non sprecare l’effetto dovuto al trattamento e renderlo il più duraturo possibile. La scelta dei prodotti con cui fare lo shampoo a casa è fondamentale: privilegiare prodotti a base oleosa fa sì che i capelli restino sempre nutriti e idratati. Uno dei più utilizzati ed efficaci è l’olio di Argan, facilmente reperibile nelle erboristerie e nei negozi specializzati nella cura dei capelli, ma sono ottimi anche prodotti a base di olio di mandorle oppure di oliva. Alla giusta scelta dei prodotti va, poi, affiancato il corretto modo di fare lo shampoo.
Evitare di grattare in maniera eccessiva e procedere, invece, con movimenti circolari aiuterà a rivitalizzare i capelli, stimolando la corretta circolazione del sangue e il lavoro dei bulbi piliferi, che conferiscono una dose di brillantezza naturale. L’ultima accortezza riguarda le temperature con cui tendiamo a fare lo shampoo: acqua troppo calda tende a seccare sia il cuoio capelluto, sia le lunghezze, inibendo l’effetto del bagno di luce. L’ideale sarebbe fare lo shampoo con acqua mediamente fredda, in modo tale da conservare tutti gli effetti della maschera e farli durare nel tempo. con questi pochi e semplici passaggi l’effetto glossy questa estate sarà assicurato.