HomeBellezzaGiallo e arancione, i colori dell'estate che fanno bene alla pelle

Giallo e arancione, i colori dell’estate che fanno bene alla pelle

Quali sono i colori che fanno più bene alla salute della nostra pelle? Senz’altro, giallo e arancione possono essere considerati tali, oltre a risultare come tonalità allegre e vivaci. Ecco quali sono gli alimenti principali per poter scegliere la bevanda dell’estate.

L’importanza delle vitamine durante la stagione estiva

Quando il caldo inizia a diventare asfissiante, l’assunzione delle vitamine che il nostro corpo tende a perdere a causa delle alte temperature diventa determinante. Nel momento in cui il bel tempo inizia a fare capolino, pensiamo subito ad abbronzarci e a fare tanta attività all’aria aperta. Per tali ragioni, i colori legati all’energia come il giallo del sole e l’arancione del tramonto possono contribuire a reintegrare i sali minerali persi dal corpo umano durante le ore più calde della giornata. Come fare per riuscirci? Frutta e verdura con questi colori sono essenziali in tal senso.

Perché frutta e verdura possono essere di colori simili

Quando frutti e ortaggi acquisiscono questi colori vivaci, significa generalmente che contengono apposite sostanze chiamate carotenoidi, che conducono all’organismo la vitamina A. Quest’ultima viene considerata come la più grande alleata in natura per la nostra pelle, che sotto il sole cocente dei mesi più caldi deve essere protetta in maniera intensiva. Non bastano le creme, ma bisogna assumere anche alimenti appositi. Il giallo e l’arancione possono irrobustire le difese immunitarie e proiettare l’organismo in una condizione di serenità.

Le sostanze essenziali dei cibi gialli e arancioni

I cibi gialli e arancioni contengono un’alta percentuale di vitamine. Per esempio, sopperiscono alla carenza di vitamina A, a causa della quale si soffre di una sensibilità eccessiva all’esposizione prolungata al sole, generando eritemi molto fastidiosi. Frutta e verdura di tali colori sono dotate anche di vitamina C in dosi notevoli. Questa sostanza esercita una forte influenza sul nostro sistema immunitario e lo rinforza, scongiurando qualsiasi difficoltà sotto il sole o durante l’inverno, quando girano più microbi che provocano diversi malanni.

Allo stesso tempo, i colori in questione contengono molto potassio. Si tratta di un minerale essenziale per contrastare la stanchezza quotidiana. Con tali premesse, giallo e arancione dovrebbero essere consumati durante tutto l’anno, in modo da dare all’organismo un’energia adeguata senza rischi. Chi mangia prodotti di tali colori può aggiungere riserve di sali minerali molto utili per il proprio corpo.

I prodotti gialli e arancioni più diffusi

A seconda delle stagioni, è possibile degustare vari tipi di cibi gialli e arancioni, magari inserendoli in bevande deliziose. In primavera, ecco limoni, carote, ananas, patate novelle e nespole. Per quanto riguarda l’estate, appaiono albicocche, pesche gialle, peperoni gialli, meloni, mango. In autunno, è la volta di zucche, cachi, giuggiole, patate dolci. Infine, l’inverno è la stagione di mele gialle, arance, mandarini, clementine e pompelmi.

I due colori del benessere a tavola

Giallo e arancione vengono così considerati come i due colori del benessere a tavola. Dalle carote alle pesche, dalle albicocche ai limoni, ogni momento è quello giusto per alimentarsi al meglio. Ogni prodotto è carico d’energia e consente di affrontare i momenti più difficili dell’anno. L’inserimento di appositi integratori alimentari non fa altro che migliorare ulteriormente la situazione generale.