HomeBellezzaEffetto messy hair: come ottenerlo con lo spray al sale marino

Effetto messy hair: come ottenerlo con lo spray al sale marino

L’estate è bella non solo perché ci sono vacanze, sole e mare, ma anche perché il nostro aspetto diventa molto più bello, godendo proprio della vitamina D e del relax che questa stagione porta con sé. Ma a essere più belli sono anche i nostri capelli, che diventano più naturali e selvaggi grazie all’effetto che l’acqua del mare. E se ci fosse un modo per ottenere quell’effetto anche durante tutto il resto dell’anno? A quanto pare un modo c’è e attinge sempre dalla stessa fonte, ossia il sale marino.

Benefici dello spray al sale marino

I messy hair e le beach weaves sono stati tra i trend di capelli più in voga negli ultimi anni e tantissime persone hanno cercato di replicare lo stesso effetto mosso e naturale a casa, provando fior fior di prodotti che non si sono rivelati efficaci.
Questo perché il segreto è proprio nel sale marino. Quest’ultimo, infatti, tra i suoi benefici ha quello di conferire alla chioma più texture e consistenza, creando automaticamente più volume, anche per chi ha capelli finissimi, difficili da ondulare.
Naturalmente, come per ogni prodotto, anche lo spray al sale marino deve essere dosato nel suo utilizzo per non provocare l’effetto opposto: quello di messy hair con le radici e punte secche. Per ottenere il miglior risultato da questo prodotto occorre seguire alcuni semplici passaggi per la sua applicazione.

Perché usare lo spray al sale marino?

Lo spray al sale marino è un composto di acqua, sale marino, sali epson e pochi altri ingredienti che favoriscono idratazione e nutrimento al capello. Ogni spray al sale marino può contenere più o meno sostanze che rafforzano, districano o nutrono i capelli, quindi tutto parte dalla scelta del giusto spray in base alla tipologia di chioma che si ha.
Dopodiché, questo prodotto può essere applicato sia su capelli asciutti che su capelli bagnati. Nel primo caso, aiuterà a conferire molto più volume partendo proprio dalla radice, mentre nel secondo caso servirà a dare definizione, per creare uno styling completamente da zero. Se provando lo spray al sale marino, i capelli hanno subito degli effetti collaterali, come secchezza delle punte e ciocche leggermente incollate tra loro, la causa sta nell’aver utilizzato sicuramente troppo prodotto. Il sale, infatti, di per sè tende a seccare, per questo è sufficiente una noce di spray e distribuirla su tutte le lunghezze. Per essere sicuri che questo brutto effetto non si ripresenti, è consigliabile lavare i capelli con un balsamo addolcente, così da creare la combo perfetta per rendere i capelli morbidi e modulabili allo stesso tempo.

Come applicare lo spray al sale marino per i messy hair?

Come anticipato prima, dopo aver lavato i capelli con shampoo e balsamo idratante e addolcente, occorre passare una spazzola su tutte le lunghezze, così da eliminare gli eventuali nodi e, successivamente, tamponare con delicatezza usando l’asciugamano, togliendo l’acqua in eccesso. Dopodiché, agitare bene lo spray al sale marino e spruzzarlo sempre sulle lunghezze senza eccedere.
Una volta applicato il prodotto è il momento di fare lo styling della chioma: con l’aiuto delle mani, infatti, partite dalle punte e andate verso la cute, accartocciando i capelli e creando un’ondulatura naturale. Per far sì che queste onde vengano il più definite possibile, servirà ripetere l’operazione per qualche minuto e passare poi alla piega con il phon. Per non perdere tutto l’effetto dello spray al sale marino, l’ideale è asciugare i capelli con il diffusore a una certa distanza, altrimenti, meglio ancora se lasciati asciugare completamente al naturale. Ci vorrà più tempo, ma l’effetto finale sarà sicuramente migliore, per messy hair da vera star.