HomeBellezzaCouperose: i rimedi per attenuare il rossore

Couperose: i rimedi per attenuare il rossore

Rossore su guance, naso, mento e fronte, accompagnato da sensazioni soggettive fastidiose. Sono alcuni dei sintomi della couperose, una malattia cutanea che di solito insorge dopo i 30 anni e che ha un impatto psicologico molto significativo, tanto da ostacolare i rapporti sociali e lavorativi. Spesso, chi ne soffre si sente sminuito dalle persone che ha intorno, le quali tendono a interpretare il disturbo come una semplice manifestazione di timidezza o imbarazzo e non come una vera e propria malattia della pelle.

Se non trattata, la couperose può dar luogo a eritema persistente, ispessimento della pelle, vasi sanguigni visibili e talora può estendersi agli occhi. Per fortuna oggi esistono tanti rimedi che permettono di ridurre tali manifestazioni e prevenire un peggioramento. Andiamo a scoprire come attenuare il rossore della couperose.

Che cos’è la couperose e come si manifesta

La couperose, dal latino “cupri rosa” (rosa di rame), è una condizione infiammatoria cronica della cute, di origine vascolare, che interessa il viso e si localizza prevalentemente su guance, naso, mento e fronte. È inizialmente caratterizzata da vampate di arrossamento a cui fanno seguito nel tempo papule, pustole e dilatazione dei vasi sanguigni (teleangectasie). Vi è anche una forma, detta rinofima, che si manifesta con un ingrossamento del naso, che diventa bulboso e bitorzoluto.

La couperose colpisce soprattutto le donne, ma è negli uomini che raggiunge gli stadi di maggiore gravità. Inoltre, è più frequente nei soggetti con carnagione chiara e per questo motivo viene anche denominata “maledizione dei Celti”.

Essendo una condizione riconducibile a uno stato di fragilità capillare, tende a peggiore per effetto di alcuni fattori ben noti, quali l’eccessiva esposizione al sole, la permanenza in ambienti riscaldati, le brusche variazioni di temperatura, il freddo, il vento, l’assunzione di cibi piccanti, il fumo e il consumo elevato di alcolici.

Rimedi cosmetici e dermatologici per la couperose

È importante sottolineare che attualmente non esiste una cura definitiva per la couperose. Tuttavia, vi sono dei rimedi che permettono di attenuare il rossore, migliorando l’impatto psicologico della malattia.

Innanzitutto, per evitare di esacerbare i sintomi, chi è affetto da couperose deve imparare a evitare i fattori scatenanti che abbiamo citato prima. Particolarmente importante è la scelta dei prodotti per l’igiene, che devono essere delicati e adatti alle pelli più sensibili.

I cosmetici sono un importante coadiuvannte, perché danno un sollievo immediato, sia dal punto di vista fisico che psicologico. Ad esempio, il rossore si può calmare applicando una crema contenente principi attivi lenitivi o che agiscono restringendo temporaneamente i capillari.

Inoltre, chi soffre di couperose dovrebbe utilizzare ogni mattina una crema con un fattore di protezione molto alto, sia in estate che in inverno. Un aiuto può venire anche dal trucco correttivo, o camouflage, che oltre a mascherare le vampate, permettendo di relazionarsi con gli altri con maggior serenità, protegge la pelle dagli agenti esterni.

Se sono presenti papule e pustole è utile applicare gel o creme a base di metrodinazolo o acido azelaico, disponibili senza obbligo di ricetta, o ancora assumere un antibiotico sfruttando la sua capacità antinfiammatoria.

Questi rimedi consentono di migliorare l’inestetismo, ma non di cancellare definitivamente il problema. Quando le lesioni capillari sono visibili, si deve ricorrere ai trattamenti dermatologici, come la laserterapia o la termocoagulazione focalizzata, che agiscono chiudendo i vasi dilatati, con conseguente riduzione del rossore di fondo e del fastidioso “flushing”.

Rimedi naturali

La couperose si può gestire anche in modo naturale, assumendo degli integratori che contengono piante in grado di irrobustire le pareti dei capillari, oppure applicando creme a base di sostanze naturali ad azione lenitiva e vasoprotettrice. Tra i rimedi naturali più efficaci per attenuare il rossore è d’obbligo citare la camomilla, l’aloe vera, la calendula, il mirtillo, la vite rossa e la malva.