HomeBellezzaCosa fare per non avere i capelli grassi

Cosa fare per non avere i capelli grassi

I capelli grassi rappresentano un problema, sia estetico che di salute. Il nostro corpo ci parla, e quando lo fa utilizza delle modalità che spesso sottovalutiamo, se non addirittura ignoriamo. Vediamo più da vicino perché i capelli diventano grassi e quali rimedi esistono per contrastare questo spinoso problema.

Capelli grassi: ecco le cause

I capelli risultano ‘grassi’ perché il cuoio capelluto produce sebo in eccesso; ed è proprio colpa del sebo, se i capelli appaiono oleosi. In più, oltre a questo aspetto unto, la produzione anomala di sebo provoca pruriti fastidiosi e dolore alla persona che ne è soggetta.
Le cause di una cute grassa sono molteplici:

  • Squilibrio ormonale;
  • Errata alimentazione;
  • Stress;
  • Disturbi digestivi.

Quelle sopraelencate sono le cause più ricorrenti, tuttavia i capelli grassi possono venire anche a seguito di un’eccessiva sudorazione del cuoio capelluto e dai frequenti lavaggi.

Cuoio capelluto grasso, ecco alcuni rimedi pratici

Contrastare l’eccessiva produzione di sebo è possibile. In quale modo? Ecco alcuni consigli pratici:

1. Non esagerare con i lavaggi

Lavare troppo spesso i capelli è un errore ricorrente, soprattutto da parte di chi soffre di questo problema; più la chioma viene sottoposta a lavaggi e maggiore sarà la produzione di sebo: la causa è da ricondurre principalmente agli shampoo che, nella maggior parte dei casi, contengono sostanze chimiche irritanti;

2. Non abusare del fon

L’aria calda emanata dai fon fluidifica il sebo, incrementandone la produzione. Per questo motivo, è importante saper asciugare correttamente i capelli, evitando di avvicinarlo troppo alla cute.

3. Non massaggiare la testa

I massaggi al cuoio capelluto, sebbene possano fare piacere, sono gli alleati numero uno dei capelli grassi. Infatti, massaggiando la testa vengono stimolate le ghiandole sebacee, le principali responsabili della produzione di sebo.

Rimedi naturali per non avere i capelli grassi

Oltre ad alcuni accorgimenti, analizzati nel paragrafo precedente, in natura esistono diversi rimedi che consentono di equilibrare la produzione di sebo e dunque di sconfiggere definitivamente l’effetto unto dato dai capelli grassi.
L’ortica è l’erba più utilizzata in erboristeria per combattere il cuoio capelluto grasso; inoltre, contrasta la formazione della forfora e la caduta dei capelli.

Un altro rimedio altrettanto valido è l’olio di semi di lino: applicando poche gocce – altrimenti si otterrebbe l’effetto contrario – prima dello shampoo, il cuoio capelluto presenterà un aspetto più sano sin dal primo utilizzo.

Anche utilizzare il gel d’aloe può essere una valida via per eliminare i capelli grassi: grazie alle qualità dell’aloe, la sensazione di prurito sparirà sin dal primo utilizzo. Sebbene siano oramai comprovate le proprietà dell’aloe, è importante farne un uso costante, se si desidera ottenere risultati.

Infine, anche l’argilla verde si è dimostrata essere un’alleata del cuoio capelluto; se miscelata con l’acqua, si può utilizzare sotto forma di impacco da applicare direttamente sui capelli prima dello shampoo. Chi ha i capelli secchi, può sostituire l’argilla verde con dell’argilla bianca, nota a tutti per le sue proprietà assorbenti, purificanti e lenitive.

Per ottimizzare il risultato, gli esperti consigliano di applicare parte dell’impacco di argilla in testa e massaggiare il cuoio capelluto con movimenti circolatori; poi, una volta concluso, completare l’applicazione utilizzando tutto il composto preparato in precedenza.