HomeBellezzaCoppettazione viso: benefici estetici e terapeutici

Coppettazione viso: benefici estetici e terapeutici

La coppettazione viso è tecnica antica originaria dalla medicina tradizionale cinese e diffusa in Occidente come trattamento sia estetico che terapeutico. Inizialmente, infatti, la coppettazione nasce per alleviare i dolori muscolari e articolari degli sportivi; con il passare degli anni questa tecnica è stata applicata anche al viso come trattamento lifting non invasivo, poiché in grado di distendere le rughe e ringiovanire la pelle.

In questa guida approfondiremo questo innovativo trattamento, come agisce sulla pelle e i suoi benefici.

Come si fa il lifting con la tecnica della coppettazione e quali sono i suoi usi

Questo trattamento, come si può intuire, si effettua utilizzando delle coppette che agiscono sulla pelle come delle piccole ventose, le quali sono adatte per essere utilizzate sulle varie zone del viso fino al décolleté.

Ciò che avviene all’interno è un’aspirazione inversa che agisce sui tessuti facciali attraverso un piacevole massaggio, il quale permette di stimolare la circolazione sanguigna e il drenaggio dei linfonodi. I tessuti della pelle quindi vengono ossigenati e le tossine eliminate. È proprio quest’azione che permette alla tecnica del lifting del viso con la coppettazione di ridurre le linee sottili, le rughe di espressione e, in alcuni casi, alche le cicatrici.

Ma non solo vantaggi per la bellezza: attraverso la coppettazione è possibile anche migliorare i sintomi di mal di testa, sinusite ed emicrania.

Nei centri benessere una seduta di coppettazione viso ha una durata di circa 30 minuti, compresa un’approfondita pulizia della pelle e un massaggio utilizzando oli naturali.

Benefici del lifting con la tecnica della coppettazione

Il vantaggio principale riguardo la tecnica della copppettazione viso è la sua non invasività: si tratta infatti di un trattamento indolore, in quanto non richiede l’uso di strumentazione particolare, non prevede nè interventi chirurgici nè un conseguente periodo di recupero.

È inoltre una soluzione molto economica rispetto ad altri trattamenti di bellezza per la riduzione delle rughe, ma anche rispetto a semplici creme e prodotti per contrastare questi inestetismi.

La coppettazione del viso è utile per trattare la pelle grassa, le impurità, la perdita di tono e della compattezza che se si verifica con l’avanzare dell’età. Nello specifico, tra i principali benefici della coppettazione per il lifting del viso, ci sono:

– l’aumento della microcircolazione, attraverso cui si apporta ossigeno e sostanze nutritive regalando alla pelle un aspetto più giovane e luminoso. In seguito a questa operazione infatti, i prodotti di bellezza applicati vengono assorbiti meglio e si rivelano più efficaci;
– il drenaggio del fluido nelle ghiandole linfatiche, un’operazione che permette di depurare e ridurre il gonfiore, liberando la pelle dalle tossine;
– il massaggio provocato dalla coppettazione sul viso rilassa i muscoli facciali tesi, regalando un aspetto più morbido e disteso;
– il sollevamento dei tessuti consente di ridurre le rughe di espressione e le cicatrici provocate da lesioni o acne, poiché il tessuto connettivo sottopelle è stimolato in modo da produrre elastina e fibroblasti;
benefici terapeutici per coloro che sono stati colpiti da paralisi facciali, per coloro che soffrono di sinusite, mal d’orecchie, dolori alla mascella.

Alcuni consigli utili

Come si può intuire, il trattamento lifting con la coppettazione è uno tra i migliori attualmente disponibili: una tecnica non invasiva, che permette con semplici movimenti di rilassare e allo stesso tempo tonificare la pelle del viso, rendendola visibilmente distesa e luminosa.

Per effettuare questo massaggio è indispensabile rivolgersi a specialisti della bellezza, poiché affidandosi al fai da te si corre il rischio di effettuare manovre errate che posso compromettere lo stato dei tessuti.