HomeBellezzaCome truccare la pelle olivastra utilizzando i prodotti più adatti per illuminarla...

Come truccare la pelle olivastra utilizzando i prodotti più adatti per illuminarla e renderla uniforme

Come truccare la pelle olivastra

La pelle olivastra è un vero e proprio dono di natura, poiché permette di avere un colorito scuro e baciato dal sole in estate.
Una delle sue pecche è che tende spesso ad apparire spenta in inverno, virando a un giallo che necessita di essere illuminato, a favore di un colorito più naturale.
A questo scopo potrebbe risultare molto utile il trucco, che consente di realizzare una base luminosa ed esaltare gli occhi, gli zigomi e la bocca con alcuni piccoli accorgimenti.
Vediamo, quindi, come realizzare un perfetto make up, optando per i colori vincenti.

– La base

Quando si realizza il make up, la base è la parte più importante da considerare, poiché far apparire la pelle levigata e luminosa permette di far risplendere i lineamenti.
Inizia optando per un fondotinta dello stesso tono della cute, da cambiare fra inverno ed estate per non creare un effetto maschera.
Scegli una variante che abbia delle microparticelle illuminanti, così da rendere meno piatta la carnagione e scolpire in maniera professionale gli zigomi.
Ricordati di non tralasciare nemmeno una zona, facendo attenzione a sfumare il tutto sul collo così da far sembrare l’incarnato perfetto in ogni momento della giornata.
Passa poi una cipria opacizzante se la tua pelle tende ad apparire grassa e un blush aranciato, che segua quindi il sottotono caldo della cute, contrastando l’effetto giallastro che si manifesta soprattutto in inverno con la sparizione dell’abbronzatura.

– Gli occhi

Quando si parla di trucco, grande importanza è riservata alla zona delle sopracciglia, negli ultimi anni sempre più considerata, poiché queste incorniciano il viso e riescono ad alzare lo sguardo.
Opta per una matita o un prodotto in polvere della giusta tonalità, che non sia quindi freddo ma che vada a scaldare la zona.
Lo stesso discorso vale per gli ombretti, che è possibile scegliere tra i toni del rame, del beige o del dorato, eliminando del tutto l’argento, il quale crea un contrasto troppo forte.
Non dimenticare di dare tridimensionalità all’occhio usando un apposito mascara che scurisca le ciglia, poiché il rischio della carnagione olivastra è che tutto il volto appaia troppo compatto e privo di forma.
Potrai anche utilizzare un eyeliner, meglio se nel tono del marrone, oppure una matita per evidenziare la rima inferiore, che vada a contrasto con il colore degli occhi.
Completa con un illuminante da stendere in maniera tattica, come sulla rima interna o appena sotto le sopracciglia, così da sollevare ancora maggiormente l’arcata.

– La bocca

Uno degli elementi più difficili da truccare con la carnagione olivastra è la bocca, perché è necessario scegliere il rossetto migliore.
Il consiglio è di scegliere per un tono caldo, come quello del rosso aranciato o del rosa non freddo, poiché in questo modo si crea tridimensionalità andando però ad assecondare la cromia naturale del volto.
Utilizza una matita per delineare i tratti nella maniera corretta, rimanendo appena fuori dalla rima se si desidera ingrandire il contorno.
Potrai optare anche per un goloso lipgloss, a patto che si rispettino sempre queste regole per quanto concerne i toni.
Inoltre, un segreto per volumizzare la zona è mettere una punta di lucidalabbra proprio al centro, così da creare un effetto ottico migliore.
Puoi ricorrere anche all’illuminante, da selezionare nei toni dell’oro, così che si accordi con la carnagione calda delle persone olivastre e vada a contrastare la punta di giallo che si crea in inverno, quando viene meno l’abbronzatura e rimane una cute leggermente spenta.