HomeBellezzaCome rigenerare i capelli dopo le vacanze: i trattamenti must have per...

Come rigenerare i capelli dopo le vacanze: i trattamenti must have per una chioma al top

Prendersi cura dei capelli è fondamentale per arrivare all’autunno con una chioma in forma e senza doppie punte. I principali pericoli sono ovviamente il sole e il mare. Durante le vacanze è normale abbandonare o allentare un po’ la classica hair care routine prediligendo i tuffi in mare. Il problema però è che al rientro in città i capelli saranno crespi, secchi, simili alla paglia. Per questo motivo bisogna prevenire le conseguenze peggiori nutrendo i capelli anche in vacanza e prepararsi per i trattamenti da eseguire successivamente. L’applicazione di trattamenti validi ed efficaci consente di attenuare qualsiasi danno sia alle radici che alle punte.

Prendersi cura dei capelli in vacanza

Un piccolo segreto per evitare che i capelli inariditi a causa del sole e dell’acqua salata è quello di applicare tutte le mattine prima di andare in spiaggia un po’ di olio di cocco. Ingrediente idratante e nutriente che riesce a proteggere dai danni dei raggi solari e prevenire la formazione di doppie punte. Ci sono prodotti specifici per prendersi cura dei capelli al mare, da vaporizzare sull’intera chioma per avere capelli nutriti e morbidi dopo il lavaggio. In vacanza una maschera idratante a base di aloe vera e oli vegetali è il cosmetico must have da portarsi dietro. Al ritorno la differenza sarà evidente!

Impacchi ricostituenti

Una volta tornati in città dalle vacanze, i capelli appaiono secchi e sciupati? Ci sono valide alternative per ovviare a questo problema. La soluzione sono gli impacchi con olio vegetale! In base al proprio tipo di capelli si può scegliere un olio da applicare in abbondanza sull’intera chioma. Per capelli molto secchi o grossi l’olio di oliva è la soluzione migliore, per chi invece soffre molto di desquamazione e doppie punte è meglio optare per l’olio di germe di grano. Infine, chi ha i capelli fini e secchi può preferire l’olio di argan o di jojoba per ridare nuova vita alla chioma.

I trattamenti rigeneranti

Per quanto riguarda balsamo e maschere, queste devono essere per forza integrate all’interno della propria hair care routine. Subito dopo lo shampoo, applicare il balsamo su capelli tamponati per sciogliere nodi e ridare idratazione. Ottime anche le maschere, arricchite con cheratina da applicare come trattamento ricostruttivo almeno una o due volte a settimana in base al proprio tipo di capelli. Infine, un trattamento leave-in per domare il crespo e far durare la piega.

Ricostruzione alla cheratina

Molti sottovalutano il potere dei trattamenti professionali alla cheratina. Si tratta, in realtà, di soluzioni efficaci che regalano risultati visibili. I trattamenti alla cheratina dovrebbero essere ripetuti almeno quattro volte l’anno, preferibilmente nel cambio stagione, così da dare alla chioma il nutrimento necessario nei periodi in cui risulta più debole. Ottimi anche quelli che si possono fare in casa: insieme alle ampolle per capelli sono dei booster di energia che rendono i capelli folti e voluminosi.

Spuntare i capelli

Nei casi più gravi, quando la chioma appare secca e molto crespa, una spuntatina è sicuramente la soluzione più efficace. Basta eliminare qualche centimetro per riuscire a togliere le doppie punte. Con un taglio scalato si riesce a non perdere la lunghezza: si tratta infatti di una soluzione curativa che rende la chioma sana eliminando solo le parti più danneggiate. Inoltre, dopo le vacanze un piccolo cambio look non guasta mai!