HomeBellezzaCiuffo a tendina: ecco a chi sta meglio

Ciuffo a tendina: ecco a chi sta meglio

Amato dalle donne di tutte le età, versatile e glamour, il ciuffo a tendina si posiziona ai primi posti tra i look femminili più apprezzati di sempre. Sarà che sta bene a tutte, che si adatta a ogni tipologia di capello e che è in grado di valorizzare qualsiasi tipo di volto, ma il ciuffo a tendina resta in cima agli hairstyle femminili di quest’ultima stagione. Ma perché è così apprezzato e come adattarlo al meglio al proprio volto?

Ciuffo a tendina: che cos’è

Il ciuffo a tendina è una frangia più lunga rispetto alla classica frangetta e presenta un’apertura centrale che crea quel tipico effetto “tendina aperta” da cui prende il nome.

È perfetta per chi ha capelli molto sottili e desidera più volume, ma si adatta anche ai capelli naturalmente mossi. Grazie alla sua forma destrutturata consente di essere adagiata ai lati del viso fino ad altezza zigomi, garantendo un effetto glam in ogni occasione. Ovviamente, la lunghezza e la grandezza del ciuffo dovrà variare in base al gusto personale e alla forma del viso, per attenuare spigolosità o addolcire un volto che presenta tratti più duri.

Scegliere questo tipo di taglio presenta numerosi vantaggi e per questo viene spesso preferito alla classica frangia dritta. In primo luogo il ciuffo a tendina non copre la fronte, diventando una buona soluzione anche per i capelli grassi o tendenzialmente seborroici. L’apertura centrale, infatti, permette all’epidermide di respirare, evitando la formazione di brufoli e punti neri. Questo significa che il ciuffo non si sporca frequentemente con il sebo prodotto sulla fronte e i capelli non richiedono lavaggi troppo frequenti. Insomma, oltre al fattore glam, il ciuffo a tendina richiede meno manutenzione e non ha bisogno di essere tagliato ogni mese, perché una volta cresciuto, può essere adagiato a lato o lasciato crescere come il resto della chioma.

Ciuffo a tendina: scopriamo tutti i volti a cui sta bene

Quando pensiamo ai volti più noti che hanno scelto il ciuffo a tendina come look per la loro chioma ci viene subito in mente un’icona della bellezza e dell’eleganza come Brigitte Bardot, che lo porta ancora oggi con grande stile. Ma anche Alexa Chung, Sienna Miller e Selena Gomez lo scelgono ciclicamente per le loro serate d’onore e qualsiasi sia la lunghezza, il colore o lo stile, si tratta sempre di un look di sicuro successo. E infatti la frangia a tendina sta bene davvero a tutte perché è in grado di valorizzare volti dalla forma squadrata, ovale, allungata o tonda grazie alla sua capacità di creare equilibrio e armonia al viso. Gli hairstyler sostengono che questo look è particolarmente adatto a chi possiede un volto tondo perché dà vita a uno stile dinamico che dà verticalità, allungando otticamente i volti troppo paffuti e tondi.

Se invece si è dotati di un viso dalla forma squadrata con lineamenti spigolosi e piuttosto duri, la lunghezza del ciuffo a tendina non deve superare la punta del naso perché la sua funzione è quella di ammorbidire i tratti somatici, rendendoli più dolci.

Ecco come eseguire un ciuffo a tendina a regola d’arte

Per ottenere un risultato ottimale, gli esperti consigliano di utilizzare la tecnica definita del parallel cutting, per creare un frangia che può essere tenuta dritta sulla fronte, aperta a tendina o adagiata su un lato del viso, per un risultato versatile che permette di provare sia la classica frangia che il ciuffo a tendina, a seconda del gusto, dell’occasione e della voglia di vedersi diverse. Una sorta di piano A e piano B da alternare in modo strategico mostrando lati diversi della propria personalità.