HomeBellezzaBlush bonne mine, pochi passaggi per una pelle ottimale

Blush bonne mine, pochi passaggi per una pelle ottimale

Come ottenere effetti meravigliosi sulla pelle grazie al blush bonne mine

La scelta di utilizzare il blush bonne mine può risultare particolarmente adatta a molteplici situazione. Bastano poche applicazioni per conferire alla pelle un effetto sano e bello da vedere.

Come far funzionare il blush bonne mine

A tal proposito, è sufficiente prendere una porzione di trucco e posizionarla sulle gote. In questo modo, è possibile usufruire dell’ultima moda che sta spopolando tra il pubblico di giovanissime e non solo, sempre pronte a sperimentare nuovi accorgimenti estetici. Un effetto simile serve a garantire un aspetto incantevole, esattamente come se si fosse trascorsa un’intera giornata sotto un sole meraviglioso. Tramite l’aggiunta del blush, si accede a un effetto naturale sulle guance davvero tutto da apprezzare.

Che cos’è il blush bonne mine

Entrando nei particolari, il termine bonne mine proviene dalla lingua francese. Si tratta dell’abbreviazione dell’espressione Avoir une bonne mine, ossia assumere un bell’aspetto. Grazie a un effetto così accurato, si ha l’intenzione di creare un aspetto molto rilassato e disteso. Con pochi e semplici passaggi, si agisce affinché il viso sembri sempre sano e rigoglioso.

Come ottenere l’effetto bonne mine

Per accedere all’effetto del bonne mine, bisogna prima di tutto disporre dei prodotti giusti per realizzarlo, ossia pennello e blush. Per centrare un obiettivo simile, non vanno bene i pennelli larghi, né quelli piatti utilizzati per la terra. Non sono adatti neanche i modelli per il fard dalla forma triangolare. Allo stesso tempo, bisogna optare per un bel pennello bombato, dall’ampiezza non eccessiva.

Per quanto riguarda la scelta del blush, è consigliabile scegliere colori chiari. Il rosa può essere una buona tonalità, unita a una nuance che deve seguire il proprio gusto personale. Ciò che conta è selezionare un colore che sappia valorizzare il viso, magari un bel rosa pesca adatto a ogni situazione. Dando invece un’occhiata alla texture, è possibile scegliere sia quella in crema che sotto forma di polvere. In entrambi i casi, può essere applicata senza problemi con le dita.

La preparazione della base

A questo punto, per realizzare un effetto bonne mine, bisogna prepararne la base. Serve una crema trasparente e molto leggera per la pelle del viso, in modo da rendere l’effetto omogeneo e dar forma a una cute liscia e luminosa. Quindi, vanno stesi prima il primer e dopo uno strato sottile di fondotinta.

L’applicazione del blush bonne mine

Adesso bisogna passare alla fase relativa all’applicazione del prodotto. A tal proposito, è necessario posizionarsi davanti allo specchio e sorridere. Con l’aiuto del pennello bombato, si prende la polvere rosa da stendere sulle guance. Si sorride ancora una volta e si applica il prodotto al centro delle gote. Quindi si picchetta con colpi delicati, ma sempre ricordandosi di sorridere.

Il colore va sfumato in maniera leggera, in modo da creare un effetto colorato dall’aspetto naturale e delicato. Non bisogna creare tondi troppo precisi e marcati. L’effetto deve essere molto simile a quello di un rossore del tutto naturale della pelle. Ed ecco che il blush bonne mine è stato utilizzato per garantire effetti sorprendenti.