HomeBellezzaAd ogni viso il suo taglio di capelli

Ad ogni viso il suo taglio di capelli

Ogni forma del viso ha le sue caratteristiche, per questo è importante adottare il taglio di capelli che possa valorizzarlo al meglio. Tuttavia, trovare il giusto styling capelli non è proprio semplicissimo, perché ve ne sono davvero tantissimi. Oltre a scegliere lo stile che potrebbe piacerci di più, è molto importante riuscire a capire qual è la nostra forma del viso. Per individuare a quale categoria appartiene il nostro viso è necessario posizionarsi davanti a uno specchio e osservarsi attentamente. Solo in questo modo è possibile comprendere al meglio se si appartiene alla categoria ovale, rotonda, quadrata o a cuore. Vediamo, allora, quali sono i tagli più adatti ad ogni forma del viso.

1. Viso tondo
Il viso tondo è caratterizzato da guance piene e non spigoloso, pertanto necessita di un taglio di capelli che aiuti a verticalizzare. Come acconciatura è consigliata la riga laterale e il volume alle radici, ma è necessario scegliere un taglio che non dia troppo volume alla zona degli zigomi e che, allo stesso tempo, non risulti eccessivamente piatto. I tagli più indicati per questa forma del viso sono il bob, il long bob e il pixiecut. Si tratta di tutti i tagli corti, ma chi non è pronto a dare una sforbiciata così netta può optare per un taglio scalato, possibilmente asimmetrico. La frangia è sconsigliata, a meno che non sia molto corta e non piena.

2. Viso quadrato
Il viso quadrato si presenta con dei lineamenti molto marcati, un mento importante, dalla forma quasi rettangolare. Bisogna, quindi, trovare il modo per addolcire in qualche modo i lineamenti e bilanciare le proporzioni. Per farlo è necessario realizzare un taglio che riesca a conferire maggiore movimento ai lati del viso e che spostino l’attenzione alla parte superiore. I tagli più adatti sono quelli lunghi e scalati, meglio se ondulati per andare a riempire la parte superiore del viso con dei ciuffi laterali. La riga deve essere posizionata lateralmente in modo tale da riuscire a coprire metà del viso e distogliere l’attenzione dalla mandibola squadrata. I tagli lunghi vanno bene, purché siano scalati. Sono bocciati, invece, i tagli corti e geometrici, in quanto andrebbero a mettere in evidenza la parte inferiore del viso.

3. Viso ovale
Chi possiede il viso ovale è molto fortunato perché si adatta perfettamente a qualsiasi taglio di capelli. Lunghi, corti, classici o sbarazzini, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Tuttavia, anche in questo caso bisogna fare attenzione ad alcuni tagli. Il segreto è non eccedere, quindi niente tagli eccessivamente corti, perché andrebbero ad allargare otticamente le proporzioni della mandibola, ma neanche troppo lunghi, in quanto nasconderebbero i lineamenti praticamente perfetti. Un taglio medio, sfilato e possibilmente con frangetta è sicuramente quello più indicato per mettere in evidenza lo sguardo, gli zigomi e le labbra. Inoltre, è possibile optare anche per i tagli voluminosi, perché possono valorizzare l’immagine di un viso ovale.

4. Viso a cuore
Il viso a cuore è caratterizzato da un mento appuntito e dal resto tondeggiante. Bisogna, quindi, aggiungere volume dove manca, magari con un bel caschetto lungo e voluminoso sulle punte. Se si preferisce il taglio lungo, invece, si può optare per la riga di lato per andare ad allungare otticamente il viso e per creare maggiore volume alle radici. In alternativa, si può pensare alla frangia per compensare la parte alta del viso e, allo stesso tempo, regalare maggiore simmetria.