HomeBellezzaAcido ialuronico, antirughe ideale per il viso: cos’è e come si usa

Acido ialuronico, antirughe ideale per il viso: cos’è e come si usa

L’acido ialuronico è una molecola naturalmente prodotta dal nostro corpo. La sua funzione è di idratare i tessuti e proteggerli. Nonostante ciò, con il passare dell’età, la concentrazione di questa sostanza diminuisce fisiologicamente, facendo comparire sulla nostra cute rughe e imperfezioni. Fortunatamente, è possibile correre ai ripari, integrandola attraverso prodotti cosmetici, così da continuare a garantire elasticità e luminosità alle zone più delicate del nostro viso e del décolleté.

In questo articolo, parleremo dell’acido ialuronico come anti-age viso e scopriremo le modalità per integrarlo efficacemente nella nostra beauty routine quotidiana.

Acido ialuronico: un perfetto anti-age ricco di benefici

I più importanti benefici dell’acido ialuronico sono intrinsechi rispetto alla sua composizione, se consideriamo l’altissima capacità di trattenere i liquidi: le sue molecole, infatti, si gonfiano d’acqua, aumentando di volume e riempiendo, di conseguenza, le rughe della pelle. L’azione è del tutto meccanica e permette alla cute di apparire più omogenea e levigata, per un effetto anti-age senza eguali.

A livello cosmetico, l’acido ialuronico è decisamente apprezzato per queste proprietà, grazie all’effetto setoso e turgido che riesce a conferire alla pelle.

Gli incredibili benefici legati al suo utilizzo sono osservabili in particolare sul viso, dove rughe d’espressione e sottili segni del tempo tendono ad attenuarsi già dopo i primi utilizzi. Dopotutto, è qui che sole e agenti atmosferici agiscono con più frequenza e influiscono negativamente sull’equilibrio idrico della pelle. Grazie all’acido ialuronico, invece, elasticità e idratazione sono sempre garantite.

Come integrare l’acido ialuronico nella skincare viso

Scegliere l’acido ialuronico: pesi molecolari ed efficacia

L’acido ialuronico è alla base di innumerevoli cosmetici per il viso: sieri e creme, in primis.

Dato l’imbarazzo della scelta, è doveroso chiedersi su quali aspetti sia meglio basarsi per individuare i prodotti più efficaci. È presto detto: è tutta una questione di molecole.

L’acido ialuronico è, infatti, disponibile in molecole di differenti dimensioni: le più grandi conferiscono massima idratazione ma penetrano nella pelle con più difficoltà, lavorando principalmente sullo strato esterno, in superficie. Le molecole piccole, al contrario, sono perfette per idratare la cute in profondità ma forniscono una quantità inferiore di acqua. Vien da sé, che la soluzione ottimale sia utilizzare un prodotto frutto della combinazione di molecole di diverse dimensioni, così da sfruttarne le peculiarità in maniera completa.

Beauty routine: come beneficiare dell’azione portentosa dell’acido ialuronico

Utilizzare quotidianamente prodotti a base di acido ialuronico è la soluzione corretta per ridurre la fisiologica perdita di acqua da parte della pelle. I liquidi – altrimenti – sarebbero destinati a evaporare dagli strati più esterni della cute. Pertanto, inserire nella propria routine una crema o un siero a base di questa molecola è la mossa migliore che si possa fare per contrastare l’invecchiamento.

Per integrare correttamente l’acido ialuronico nella nostra routine, è necessario scegliere con attenzione il tipo di prodotto in base all’età.

Dai 25 ai 35 anni, è sufficiente optare per un’ottima crema all’acido ialuronico con peso molecolare misto, da stendere mattina e sera dopo un’accurata detersione.

Dai 35 anni in su, la pelle è più matura e necessita di una routine più corposa: optare per un siero all’acido ialuronico, da applicare dopo la detersione e dopo l’utilizzo di un tonico è la soluzione migliore per stimolare l’idratazione della cute. Fatto questo, sarà sufficiente concludere la skincare con una crema idratante e un contorno occhi specifico. L’utilizzo costante di acido ialuronico produrrà i primi effetti già dopo poche applicazioni.

Acido ialuronico ed effetto paradosso sulle pelli giovani

L’acido ialuronico è sconsigliato in soggetti molto giovani: la sua applicazione può rivelarsi, infatti, controproducente, in quanto – introducendo dall’esterno questa sostanza naturalmente prodotta dal corpo – ne viene inibita la naturale formazione, con il rischio di un invecchiamento precoce della pelle.

Come abbiamo visto in questo articolo, l’acido ialuronico è il vero protagonista della skincare di ogni donna: la sua assoluta efficacia per la cura del viso lo rende un prodotto irrinunciabile. Idratazione, compattezza e luminosità saranno il risultato di una routine costante e accurata.