HomeAlimentazioneProprietà e benefici delle pesche: le perfette alleate per il benessere del...

Proprietà e benefici delle pesche: le perfette alleate per il benessere del corpo

Caratteristiche e varietà di pesche più diffuse

La pesca, dal sapore tipicamente succoso e dolce, è un frutto estivo originario della Cina. Ha una storia molto antica e, negli anni, si è diffusa un po’ in tutto il mondo.

Ne vengono coltivate di diverse tipologie, tra le varietà più comuni abbiamo:

pesca noce, chiamata anche nettarina, si differenzia per la sua buccia liscia e senza pelo. Esternamente è caratterizzata da un colore rossiccio, la polpa, invece, può essere bianca o gialla, a seconda della varietà coltivata;

pesca tabacchiera, il cui aspetto è schiacciato e piatto, ha una polpa succosa con un sapore molto più zuccherato e dolce rispetto alla pesca noce. Viene coltivata soprattutto in Sicilia e in alcune zone delle Marche;

pesca gialla, caratterizzata da una buccia esterna vellutata e pelosa, è una delle tipologie più diffuse e coltivate. Questa varietà di pesca, ha una polpa molto morbida e succosa, il sapore e la consistenza è simile a quello delle tabacchiere;

pesca bianca, simile alla pesca gialla, si differenzia per la polpa più bianca e filamentosa rispetto alle altre varietà;

percoca, tipica della Campania, è caratterizzata da una polpa dura e compatta. La sua consistenza la rende perfetta per preparare le pesche sciroppate o per realizzare gustosi succhi di frutta.

I benefici delle pesche

Come abbiamo già anticipato, le pesche, se consumate regolarmente, possono portare diversi benefici. Vediamoli insieme:

– le pesche hanno proprietà antiossidanti, utili per il benessere cardiovascolare, contrastano lo stress ossidativo e svolgono un’azione protettiva contro i radicali liberi;

– ricche di vitamina C, magnesio e potassio, le pesche, rappresentano un valido alleato per combattere la stanchezza e la spossatezza;

favoriscono la riduzione dei liquidi in eccesso, svolgendo un effetto riequilibrante per la pressione arteriosa;

– le fibre presenti all’interno delle pesche sono utili per eliminare il colesterolo cattivo;

– grazie alle loro proprietà diuretiche sono particolarmente indicate in caso di stitichezza;

migliorano la salute degli occhi e della vista;

facili da digerire possono essere consumate anche da chi soffre di cattiva digestione.

Le proprietà nutritive delle pesche

Numerosi sono i sali minerali e le vitamine presenti nelle pesche. Nello specifico, consumando questo frutto, si introducono, nel proprio organismo, i seguenti principi nutritivi:

vitamina C, fondamentale per aumentare le difese immunitarie, insieme al beta-carotene, svolge un’azione protettiva nei confronti dei radicali liberi;

luteina e zeaxantina, per il benessere della vista, proteggono gli occhi dalle radiazioni luminose;

fosforo, importante per la salute di ossa e denti, ha un ruolo essenziale nel processo di trasformazione del cibo in energia;

potassio, regola la pressione e favorisce il drenaggio dei liquidi;

magnesio, grazie al suo potere rilassante, è efficace in caso di insonnia e nervosismo, stress e dolori muscolari.

Tra gli altri principi nutritivi (presenti in quantità minori) abbiamo:
– vitamine del gruppo B;
– vitamina A;
– calcio;
– ferro.

Controindicazioni ed effetti collaterali

In generale le pesche non hanno effetti collaterali.

Gli esperti consigliano di non consumarle vicino ai pasti, in quanto, tendono a causare fermentazioni, soprattutto, se associate a carboidrati e alimenti contenenti lattosio. Se consumate in grandi quantità possono causare gonfiore.

Attenzione al nocciolo: altamente nocivo, contiene al suo interno l’amigdalina, una sostanza tossica per l’organismo.

Ricordiamo, inoltre, che l’allergia alla pesca è molto comune: se dopo aver ingerito questo frutto si notano particolari sintomi (come mal di testa, prurito, crampi e diarrea), si consiglia di contattare il proprio medico di fiducia per effettuare un test allergologico.