HomeAlimentazionePranzo in ufficio: ecco tutti i segreti per mangiare al meglio e...

Pranzo in ufficio: ecco tutti i segreti per mangiare al meglio e creare delle lunch box deliziose!

Per mangiare sano anche fuori casa, in ufficio o all’università, l’organizzazione è tutto. È sempre meglio preparare uno schema di ricette per la settimana, così da sapere in anticipo di quali ingredienti avrai bisogno e preparare di volta in volta dei piatti tanto salutari quanto diversi. E, soprattutto, pensare a delle lunch box facili, veloci e da poter preparare con largo anticipo, in questo modo ti basterà solo riscaldarle. Ecco qualche altro segreto per un pranzo in ufficio light, proteico e davvero gustoso.

Pranzo in ufficio: i benefici di cucinare a casa

• Si può seguire una dieta sana ed equilibrata, evitando cibi spazzatura o, peggio, di saltare il pranzo rifugiandosi in qualche piccolo snack.

• Mangiare tutti i giorni al ristorante è una scelta che, a lungo andare, può diventare insostenibile, sia per il nostro stomaco che per il nostro portafoglio. Non sai mai davvero quali ingredienti vengono usati e come vengono cucinati, non conosci le dosi, né la qualità e la freschezza dei prodotti.

• Puoi preparare dei piatti salutari, scegliere la porzione ideale in base al tuo stile alimentare e, soprattutto, realizzare qualcosa di appetitoso con pochi spicci.

• Non si butta mai niente: si possono usare gli avanzi del giorno prima. Armati di creatività e realizza delle ricette deliziose, abbinando cereali e verdure, proteine e grassi “buoni”.

Consigli pratici per delle lunch box a prova di bomba

• È importante usare dei contenitori termici, così il pranzo si conserverà al meglio e rimarrà fresco anche se preparato la sera prima.

• Mai condire le insalate da casa, meglio usare dei piccoli barattoli di vetro con coperchio ermetico. In questo modo, l’insalata rimarrà croccante e non si affloscerà, inoltre, si eviteranno sgradevoli fuoriuscite improvvise di condimento.

• Punta sui piatti unici, ossia un pasto completo con cui fare il pieno di proteine, vitamine e carboidrati. Davvero molto consigliati sono il cuscus di verdure e il riso basmati con pollo al curry. Non dimenticare di accompagnare questi sfiziosi piatti con uno yogurt o un frutto, qualche mandorla e un paio di quadrotti di cioccolata.

Il segreto sta nei piatti freddi

Non sempre in ufficio si trovano mense o, comunque, un microonde dove poter riscaldare il cibo che porti da casa. In questi casi, un’ottima alternativa è di preparare dei piatti freddi come le insalate di riso, la pasta fredda, i toast e il tabulé di verdure.

Le insalatone in barattolo

Le insalate in barattolo di vetro sono ormai un must per i lavoratori americani e, da qualche anno, questa originale idea sta spopolando anche tra i nostri uffici. Si parla a tal proposito di salads in a jar. Basta scegliere gli ingredienti di stagione che più ci piacciono, come mais, pomodorini, carote, cetrioli, peperoni e, persino, frutta e pasta.

Il segreto non è nella scelta degli ingredienti quanto, piuttosto, nel capire quali inserire per primi e quali alla fine. Il trucco sta nel mettere il condimento sul fondo e, strato dopo strato, tutti gli altri ingredienti, dai più pesanti e durevoli (come i legumi e i cereali) ai più delicati e morbidi (come formaggio e pomodorini). L’ultimo strato spetta sempre all’insalata, deve stare il più lontano possibile dal condimento per evitare si afflosci e diventi umida e nera.

È necessario assicurarsi di chiudere il coperchio perfettamente. All’ora di pranzo sarà sufficiente tirar fuori il barattolo, capovolgerlo e scecherare qualche secondo. L’appetitosa e salutare insalatona in barattolo è pronta per essere gustata in ufficio.