HomeAlimentazioneIl cous cous di verdure, un piatto semplice, ma molto sano e...

Il cous cous di verdure, un piatto semplice, ma molto sano e adatto ad ogni occasione

Cos’è il cous cous di verdure

Il cous cous di verdure è un piatto perfetto da servire in qualsiasi stagione dell’anno e in ogni occasione. Si presta, infatti, ad essere un primo piatto fresco ed estivo se preparato con delle verdurine crude di stagione e servito freddo, ma è ideale anche per scaldare delle fredde giornate invernali se condito con verdure cotte e presentato caldo.
Non esiste, quindi, un’unica ricetta per preparare questo piatto, ma ognuno può aggiungere gli ingredienti che più preferisce. Ecco perché è anche una fantastica alternativa ‘svuotafrigo’.

Il cous cous

Molti credono che il cous cous sia un piatto di totale derivazione orientale, in realtà in molte zone del sud Italia rappresenta un ingrediente della tradizione culinaria quotidiana. Ogni paese, poi, lo condisce e lo presenta in una maniera differente e caratteristica.
Il cous cous è un alimento formato da granelli di semola di grano duro, più o meno grossi.
Fornisce circa 350 kcal ogni 100 g e in base al condimento con cui viene accompagnato, può diventare anche un ottimo piatto unico.
Ha anche il vantaggio di essere facilmente digeribile per cui può essere inserito anche nell’alimentazione di bambini e anziani.

Come si prepara il cous cous

In commercio è possibile trovare ormai ovunque il cous cous precotto per cui è possibile prepararlo in pochissimi minuti.
E’ sufficiente scaldare dell’acqua e aggiungergli del sale. Il cous cous deve essere messo all’interno di un recipiente basso e largo e lentamente si aggiunge, a piccole quantità, l’acqua calda, continuando a ‘sgranare’ con una forchetta fino al suo completo assorbimento.
In alternativa, al posto dell’acqua salata, si può utilizzare anche del brodo di verdura.
Il cous cous è pronto quando non richiede altro liquido e appare ben idratato e sgranato. A questo punto lo si può condire come meglio si crede.
Ogni cous cous, comunque, ha le sue regole perciò si consiglia sempre di leggere le indicazioni che sono riportate in etichetta sulla confezione.
Se, poi, si è dei cuochi provetti, si può acquistare il prodotto non precotto, ma in questo caso i tempi di preparazione sono molto più lunghi (anche 3 o 4 ore in base al tipo di cereale).

Il cous cous freddo con le verdurine fresche e croccanti

In estate il cous cous può essere condito con delle verdurine fresche di stagione, come per esempio carote e zucchine julienne, pomodorini, cavolo cappuccio, mais, finocchi grattugiati e peperoni. Per completare la ricetta, non solo per migliorarne il gusto, ma anche il colore, si possono aggiungere anche delle olive verdi e nere a rondelle e dei funghi trifolati.
Per conferire una nota acre e dare contrasto al palato, è possibile aggiungere anche delle verdurine sott’aceto (dei cetriolini o della giardiniera).
Un giro d’olio extrevergine di oliva e il piatto è pronto per essere servito come primo o in un aperitivo o in un buffet.

Il cous cous con le verdure cotte

Il cous cous può essere preparato anche con delle verdure cotte per essere servito sia caldo sia freddo. Si consiglia sempre di utilizzare delle verdure fresche di stagione, ma, in mancanza, si possono impiegare anche quelle surgelate.
Per una versione light gli ortaggi e i legumi (carote, piselli, zucchine, patate, carote, lenticchie, ceci, peperoni…) possono essere semplicemente cotti al vapore e conditi con sale e olio, ma per un piatto più goloso possono essere ripassate in padella con una noce di burro, del soffritto e degli aromi misti.