HomeAlimentazioneIl cibo può aiutare davvero a dimagrire? Ecco tutto quello che c'è...

Il cibo può aiutare davvero a dimagrire? Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo

Per perdere i chili di troppo, purtroppo, non esistono pozioni magiche o diete miracolose, ma serve tanto impegno e soprattutto costanza. Grazie ad alcuni stratagemmi, però, è possibile riuscire a perdere peso più velocemente e senza troppa fatica. Uno di questi consiste nel consumare i cosiddetti cibi brucia grassi, ma di cosa si tratta esattamente? Chiaramente, questi alimenti non fanno dimagrire, ma contribuiscono ad aumentare le possibilità di successo e, in alcuni casi, anche a migliorare il metabolismo. Ovviamente, questi cibi per funzionare vanno inseriti all’interno di una dieta sana ed equilibrata e in uno stile di vita attivo.

Ecco, allora, quali sono i cibi che aiutano a dimagrire.

1. Avocado

Si tratta di un frutto esotico che fino a qualche decennio fa non era tanto conosciuto. Oggi, invece, viene consumato come ingrediente di contorno, di solito aggiunto nelle insalate, ed è noto per le sue proprietà antiossidanti. L’avocado è ricco di grassi buoni e vanta, tra le altre cose, anche un ottimo potere saziante.

2. Lenticchie

Affinché il nostro organismo funzioni correttamente e svolga egregiamente la funzione di bruciare calorie, ha bisogno di ferro. Quest’ultimo è in grado di facilitare il flusso di ossigeno all’interno dell’organismo e quindi di incrementare l’energia e il metabolismo. Tra gli alimenti più ricchi di ferro, troviamo le lenticchie, un ingrediente ideale anche per sostituire le proteine animali in diverse ricette. Le lenticchie, inoltre, sono ricche di fibre, particolarmente utili per favorire il processo di digestione.

3. Sedano

Il sedano è uno degli alimenti più apprezzati nelle diete dimagranti perché, oltre a essere molto leggero, contiene pochissime calorie e aiuta a ridurre la fame nervosa. Inoltre, si può considerare un vero e proprio alleato delle donne, in quanto contrasta la ritenzione idrica. Le proprietà benefiche di quest’ortaggio, però, non sono ancora finite, poiché è ottimo anche per contrastare l’ipertensione, le infiammazioni e per ridurre trigliceridi e colesterolo. In cucina si può utilizzare in diversi modi, sia crudo sia cotto, ad esempio per arricchire zuppe e sughi o insalate.

4. Peperoncino

Il peperoncino è una spezia che possiede diverse caratteristiche, le quali gli conferiscono la funzionalità di accelerare il metabolismo. Si tratta di un’ottima spezia brucia grassi, poiché svolge un’azione termogenica, ovvero produce calore all’organismo e di conseguenza fa consumare più calorie. Inserito all’interno di una dieta ipocalorica, il peperoncino può aiutare a stimolare il metabolismo.

5. Papaya

Tra i frutti più noti per le sue proprietà dimagranti, troviamo un altro frutto esotico, ovvero la papaya. È un vero e proprio concentrato di vitamine e fibre che non solo aiutano a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo, ma anche a favorire il transito intestinale. La papaya è anche molto dolce e gustosa nonché ottima da gustare condita con del succo di limone e dello zenzero grattugiato che, tra l’altro, aiutano a incrementare le sue proprietà benefiche.

6. Pomodori

Gustosi e ricchi di sapore, i pomodori contengono molto licopene. Questa sostanza, oltre a donargli il colore rosso vivo, lo rende un ottimo alimento antiossidante. I pomodori contengono pochissime calorie, solo 18 Kcal ogni 100 grammi, e possono essere consumati sia cotti che crudi. Anzi, consumare pomodori cotti, secondo studi recenti, consente di assumere statine, delle sostanze che aiutano i pazienti affetti da colesterolo elevato o pressione alta.