HomeAlimentazioneFrutta: ecco quale consumare per perdere peso in maniera più veloce.

Frutta: ecco quale consumare per perdere peso in maniera più veloce.

La frutta, ricca di vitamine, sali minerali, zuccheri naturali e polifenoli, non dovrebbe mai mancare sulle vostre tavole, soprattutto quella fresca di stagione. Alcuni frutti, poi, si rivelano essere particolarmente utili quando si è a dieta, perché ci aiutano a dimagrire più velocemente. Basti pensare che alcuni tra questi hanno un livello calorico talmente basso che l’organismo per metabolizzarli necessita di più calorie, rispetto a quelle introdotte. La frutta, inoltre, essendo ricca di fibre e di acqua, aumenta il senso di sazietà e aiuta a gestire meglio gli attacchi di fame. Vediamo quali sono i frutti più utili quando si è a dieta.

I principali frutti brucia grassi

1. Pompelmo
Si tratta di un frutto a basso contenuto calorico, solo 26 calorie per 100 grammi, che contiene molta acqua. Grazie a questa sua caratteristica contribuisce a favorire il senso di sazietà. Il succo di questo frutto, se bevuto a digiuno, contribuisce a disintossicare l’organismo. Il pompelmo è anche ricco di vitamina C e sali minerali, ma bisogna fare attenzione perché può interferire con alcuni farmaci.

2. Mela
Non è un caso se la mela è quel frutto che viene maggiormente associato alla dieta. In effetti, trattandosi di un alimento ricco di antiossidanti, aiuta a perdere peso. I benefici della mela, però, non finiscono qui, perché aiuta la digestione e regola i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Nel caso in cui vi venisse voglia di qualcosa di dolce, potete preparare un dolcetto velocissimo e con poche calorie, semplicemente infornando una mela con un pizzico di cannella. Una volta cotta, avrete pronto un dessert delizioso e non avrete sensi di colpa.

3. Melagrana
Secondo una ricerca condotta dall’università del Wisconsin, la melagrana avrebbe diverse proprietà benefiche. In particolare, al suo estratto sono ricondotte capacità antinfiammatorie, anti-tumorali e antiossidanti. Mangiare melagrana durante la dieta risulta essere particolarmente utile, perché riduce in maniera significativa il colesterolo nel sangue e, al tempo stesso, elimina le scorie e le tossine in eccesso.

4. Kiwi
Il kiwi è un frutto che contiene un’elevata percentuale di acqua e ha un basso livello calorico. Proprio per questo è uno dei frutti consigliati quando si è a dieta, in quanto consente di perdere peso e, al contempo, di sentirsi più sazi. Inoltre, a differenza di altri frutti, non contiene troppo sodio, per questo è l’ideale quando si vogliono perdere i liquidi in eccesso, come può capitare in gravidanza. Il kiwi svolge, infatti, un’azione diuretica, per questo non deve mai mancare nell’alimentazione di persone obese o in sovrappeso. Infine, è utile in caso di patologie cardiovascolari e insufficienza epatica. Tra i vari benefici, poi, vi è anche quello di favorire la digestione, evitando il gonfiore addominale, l’indigestione e la gastrite.

Quando è meglio mangiare la frutta?

Si tratta di un interrogativo che si pongono molte persone, soprattutto perché si sente spesso dire che la frutta non andrebbe mai consumata dopo i pasti perché fa ingrassare. In realtà non esiste un momento migliore nella giornata rispetto a un altro, ma tutto dipende dalle proprie abitudini. La sensazione di gonfiore che si potrebbe avvertire dopo aver mangiato la frutta è soggettiva e non sempre una cosa negativa, perché contribuisce a farci sentire più sazi. Chiaramente se si hanno delle condizioni di salute particolari, come difficoltà digestive, fermentazione addominale, ecc, allora la frutta dopo i pasti andrebbe evitata.