HomeAlimentazioneCheratina per capelli: quali sono gli alimenti che la contengono

Cheratina per capelli: quali sono gli alimenti che la contengono

La cheratina è una sostanza che troviamo nella struttura dei nostri capelli. Molte donne fanno trattamenti alla cheratina per donare più lucentezza alla loro chioma e per rendere più semplice la messa in piega. Tuttavia, pochi sanno che la cheratina si può anche assumere tramite quello che mangiamo. Essa, infatti, agisce efficacemente anche dall’interno, rendendo i nostri capelli più lucenti, sani e forti.

Cos’è la cheratina

La cheratina dobbiamo immaginarla come un muro costituito da tanti mattoni che sono alla base di capelli, unghie e pelle. Si tratta di una proteina formata da tanti amminoacidi come treonina, arginina ecc. Queste formano tanti filamenti di cheratina che rendono i capelli resistenti e rigidi e donano alla nostra chioma una consistenza e un aspetto più bello da vedere. Grazie alla cheratina i capelli diventano più elastici ma anche impermeabili e protetti dagli agenti estrogeni. Tuttavia, per essere certi di mantenere i nostri capelli forti e sani nel tempo, è importante ridurre al minimo l’utilizzo di piastre e tinture chimiche. Inoltre, dovremmo evitare di utilizzare il phon con una temperatura troppo calda e di fare lavaggi frequenti.

Dove possiamo trovare la cheratina

In realtà, la cheratina non possiamo trovarla nel cibo, ma esistono alimenti contenenti sostanze che ci aiutano a produrla. Si tratta degli alimenti ricchi di vitamina C come arance, fragole, kiwi ma anche verdure come spinaci e peperoni. Utili anche i cibi che contengono vitamina B7 come broccoli, cereali integrali, pesce e legumi.

Vediamo nello specifico cosa conviene mangiare per stimolare la produzione di cheratina.

Piselli

I piselli rappresentano un alimento ricco di zinco. Si tratta di un minerale che stimola la produzione di cheratina nel nostro corpo. È consigliabile mangiarli insieme al farro, il quale contiene grosse quantità di biotina, anch’essa efficace per rafforzare la struttura dei capelli.

Tacchino

Questa carne bianca e magra è ricca di vitamine del gruppo B ma anche di amminoacidi che contribuiscono alla produzione di cheratina. È raccomandabile mangiarlo insieme ai funghi, che contengono vitamina H, fondamentale per la salute dei capelli.

Salmone

Il salmone è un tipo di pesce che contiene grassi buoni per la nostra salute. Ad esempio l’omega 3 e la lisina, che stimola la produzione di cheratina. È consigliabile mangiarlo almeno una volta a settimana.

Potremmo consumarlo insieme a un cucchiaio di semi di lino che contengono anch’essi tante sostanze nutritive per i capelli.

Uova

Le uova sono un mix vitaminico davvero importante per il nostro corpo. Sono costituite da tante sostanze che aiutano i capelli a crescere più forti ed elastici. Abbinate con cipolla o broccoli che contengono cisteina, aiutano la sintesi di cheratina.

Rucola

La rucola è ricca di vitamina C, anch’essa fondamentale per la produzione di cheratina. Possiamo mangiarla accompagnandola con uova o carne di tacchino.

Conclusioni

Spesso, abitudini errate come l’utilizzo eccessivo di piastre o trattamenti aggressivi per i capelli, possono sfibrarli e farli cadere. Anche una dieta poco equilibrata può portare a una carenza vitaminica che può avere, come conseguenza, la caduta dei capelli o una chioma dal colorito spento. Per avere capelli più forti e sani, è fondamentale mangiare sano e seguire una dieta variegata, che comprenda tutti quegli alimenti che aiutano a produrre cheratina e altre sostanze che servono a ristrutturare in maniera efficace il capello e a renderlo più forte ed elastico.